Nevischio sui Cimini, freddo e vento: l’inverno è arrivato

144

Dopo un Natale piuttosto mite, il giorno di Santo Stefano ha portato sui Cimini il primo nevischio.
Alle 20 la temperatura al passo montagna era di 1 grado e il nevischio cominciava a scendere e a imbiancare le strade deserte a causa del lockdown.

Nel capoluogo la temperatura era di 4 gradi, ma un vento freddo sferzava, facendo ondeggiare l’imponente e solitario albero di piazza del Plebiscito.

Silenzio nelle strade. Il primo freddo ha colto quasi di sorpresa una città assorta e confusa da un Natale e un giorno di Santo Stefano diversi.

La gente chiusa in casa in zona rossa e il freddo dietro alle porte di queste insolite festività.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui