Comunali a Montefiascone, il candidato sindaco Andrea Danti chiarisce alcuni punti dopo gli attacchi ricevuti dalla lista avversaria: "La peggiore campagna elettorale a cui io abbia mai assistito"

“Non ci stiamo a farci accusare ingiustamente da una sinistra bugiarda, ipocrita e incompetente”

198
Il candidato sindaco Andrea Danti

Elezioni comunali a Montefiascone, il candidato sindaco di centrodestra Andrea Danti ieri in conferenza stampa ha chiarito alcuni punti dopo gli attacchi ricevuti dagli avversari di centrosinistra della lista “Montefiascone merita”, facente capo a Giulia De Santis.

Proprio quest’ultima coalizione è stata esclusa a causa di alcune incongruenze riscontrate nei giorni scorsi dalla commissione elettorale.

“Siamo stati oggetto di attacchi vergognosi da parte dei nostri competitors per 11 giorni, ci hanno fatto perdere 11 giorni di campagna elettorale in cui ci siamo dovuti difendere dalle peggiori accuse, falsità e menzogne dei signori della sinistra. – ha dichiarato Andrea Danti durante l’incontro di ieri – E allora oggi mettiamo fine a tutte le falsità dette nei nostri confronti, da domani inizieremo la campagna elettorale vera, in mezzo alla gente, parlando dei programmi e di cose serie, però un punto andava messo. Io non ci sto, noi non ci stiamo a farci attaccare ingiustamente da una sinistra bugiarda, ipocrita e incompetente”.

Lista Danti

“Nei giorni scorsi abbiamo letto articoli a mezzo stampa da parte del signor Frallicciardi, segretario del Partito Democratico, che ha detto che non avremmo dovuto partecipare alla lista, ma l’abbiamo potuto per ‘loro’ concessione perché non hanno fatto ricorso. Falso, falso, falso, così come le dichiarazioni a cui abbiamo assistito da parte di Cimarello, il vero candidato sindaco di questa lista”.

“Ieri sera (martedì, ndr) abbiamo avuto copia dei documenti ufficiali dalla sottocommissione elettorale. – ha proseguito Danti – Ricordiamo che le liste sono state presentate il 4 settembre. Il giorno stesso la signora Giulia De Santis, candidata formale della lista avversa a sindaco, ha presentato una richiesta di accesso al Comune. Il giorno successivo, il 5, hanno presentato un esposto alla prefettura di Viterbo per far escludere la nostra lista. Questi sono i signori che vogliono giocare la partita in maniera corretta in mezzo alla gente”.

L’esposto in questione sarebbe stato presentato dalla candidata Giulia De Santis e Rosita Cicoria. “Non ci interessa se la lista avversaria verrà ammessa o no, ma loro hanno mentito sapendo di mentire. – ha proseguito Danti –  Frallicciardi e Cimarello si presentano come puritani, ma avevano già fatto l’esposto. E’ la peggiore campagna elettorale a cui io abbia mai assistito e la gente ovviamente non ci capisce nulla”.

“Perché sono incompetenti? Dall’accesso agli atti ci si è aperto un mondo”, ha spiegato ancora. “Questi si presentano per poter amministrare un comune e non sanno neanche chi sono”.

Due dei candidati presenti nella lista di centrosinistra, secondo quanto riportato dai documenti ufficiali della sottocommissione elettorale, avrebbero infatti effettuato correzioni su luogo e data di nascita postume, dopo cioè che le liste erano già state consegnate. “Il Tar li riammetterà? Non mi interessa, bugiardi erano e bugiardi restano”, ha concluso Danti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui