Paura al lago di Bolsena

Non riescono a tornare a riva, padre e figli salvati dagli uomini dell’Arma

112

E’ stato un cittadino a segnalare che, nelle acque del lago di Bolsena, a circa 2 chilometri dalla costa, aveva avvistato un piccolo natante gonfiabile con a bordo un uomo e due bambini che, a causa del forte vento di tramontana e delle acque molto agitate, era alla deriva.

I Carabinieri della Motovedetta di stanza a Bolsena, già in acqua anche per un altro intervento nel porto di Capodimonte dove purtroppo un giovane 20enne è annegato, hanno immediatamente avviato le ricerche nella zona indicata. L’equipaggio dell’Arma, dopo circa 40 minuti, ha rintracciato il natante con a bordo un cittadino tedesco ed i due figli di 5 e 11 anni.

I malcapitati, molto impauriti, sono stati subito soccorsi, accolti a bordo della motovedetta e condotti presso il porto di Bolsena ove ad attenderli, oltre ai sanitari del 118, c’era la signora tedesca, in ansia per il marito ed i figli.

“Si ritiene di fondamentale importanza – scrivono gli uomini dell’Arma in una nota – ribadire il rispetto delle norme di sicurezza sulla navigazione/balneazione, e comunque, in presenza di condizioni meteo avverse (vento, onde, ecc.), evitare di avventurarsi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui