Non solo la via Francigena, in un documentario la rete dei Cammini italiani dal Sud Italia fino a Santiago de Compostela

E' il progetto Pathfinder, un viaggio di 4000 km aperto a tutti, che partirà il 19 febbraio da Santa Maria di Leuca

150

La rete dei Cammini italiani – non solo la Via Francigena – sarà sperimentata, per la prima volta, con il progetto Pathfinder.

Partenza il 19 febbraio da Santa Maria di Leuca con destinazione Finisterre (Spagna).

Un viaggio, a piedi, aperto a tutti per più di 4000 km.

Miriam e Riccardo Girardi attraverseranno tutta l’Italia, da sud a nord, cercando di raccontare attraverso un documentario come cambia il punto di vista di una persona in un viaggio del genere.

Da Leuca cammineranno per la prima volta su un nuovo cammino ancora non segnato, la Via Jonica del Cammino Materano, testando il tracciato, proseguiranno fino a Matera percorrendo sino al Monginevro: la Via Appia, la Via Ellenica (Materano), la Via Bradanica (Francigena del sud), la Via Micaelica, la Francigena del Sud, Con le Ali ai Piedi, Celestino V, il Cammino di San Benedetto, la Via di Francesco, la Via Ghibellina fino a Firenze. Da qui la Via di San Jacopo in Toscana passando per Pistoia dove all’inizio di gennaio è stata aperta la Porta Santa della cattedrale per il giubileo di San Giacomo per poi ricongiungersi alla Via Francigena a Lucca e continuare sino al Monginevro al confine con la Francia.

Attraversando la Via Domitia e il Cammino del Piemonte Pirenaico arriveranno in città come Carcassone e Lourdes fino a raggiungere la base di partenza del Cammino di Santiago Francese a Saint Jean Pied de Port. Infine dopo circa quattro mesi di viaggio inizieranno il Cammino di Santiago alla volta della porta Santa di Santiago e concluderanno il loro pellegrinaggio sulla spiaggia di Finisterre.

“Un grande esperimento di inclusione sociale – spiegano gli organizzatori – dove saranno messe in primo piano le storie delle persone, dei territori, dell’arte e dell’enogastronomia di questi tre Paesi europei”.

Ogni giorno, tramite dirette sui canali social, il viaggio sarà raccontato passo dopo passo. E ogni settimana sarà realizzata una puntata del viaggio di circa 15 minuti.

Gli organizzatori hanno anche attivato un tracciamento reale della posizione di Miriam e Riccardo, consultabile sul sito internet, per permettere a tutti quelli che vorranno viaggiare con The Pathfinder di conoscere sempre la loro posizione in tempo reale.

Per ulteriori info: www.pathfinderfinisterre.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui