Notte di fuoco e di guerra fra Gaza e Israele

172

È stata una pioggia di fuoco. Una notte di guerra. Lo scontro tra Israele e Hamas sarà oggi al centro di un Consiglio di sicurezza straordinario dell’Onu. Non sono serviti a niente per ora gli appelli e gli avvertimenti della comunità internazionale per una distensione.

Grave il bilancio delle violenze, che stanno dilagando in tutto il Paese.

Il Jerusalem post parla di almeno 5 israeliani morti a causa dei razzi lanciati dalla Striscia di Gaza verso Israele, che a sua volta ha colpito obiettivi nella zona palestinese.

Da lunedì sembra che siano 35 le persone morte nelle operazioni israeliane nella zona, tra le quali 12 minori e 3 donne, secondo quanto riferito dal Ministero della salute. Le stesse fonti riferiscono anche di 233 feriti. Ma il numero delle vittime e feriti continua a crescere.

La pioggia di fuoco tra Gaza e Israele continua.

Solo lunedì scorso, sono stati lanciati dalla Striscia di Gaza oltre 1.050 razzi, 200 dei quali sono caduti all’interno dell’enclave palestinese. I razzi hanno raggiunto anche la città di Tel Aviv, dove si è stati costretti a chiudere l’aeroporto, deviando i voli su Cipro.

Le Idf hanno anche fatto sapere di aver attaccato circa 500 obiettivi per colpire personale, armamenti e infrastrutture di Hamas.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui