Nuovo orario per la ztl del centro storico? C’è chi dice no

212
Uno scorcio di Piazza del Comune completamente vuota

Viterbo – Secondo il nuovo orario, la ztl di Viterbo, dovrebbe essere attiva dal lunedì al giovedì, dalle 19 alle 6 del giorno successivo, e dal venerdì alla domenica, compresi i festivi, dalle 10,30 alle 6 del giorno seguente, per fare in modo che sia i viterbesi, che i turisti possano avere degli spazi da vivere e per consentire alle attività (come bar e ristoranti) di occupare più suolo pubblico, senza il passaggio degli autoveicoli.

Questo dovrebbe rendere, secondo il sindaco Giovanni Arena, più accogliente e tranquilla per i pedoni la città, come avviene già in molte altre località italiane.

Ma alcuni commercianti di via San Lorenzo non ci stanno: non sono d’accordo a “pedonalizzare” la zona dal venerdì alla domenica e tutti i giorni la sera.

Qualcuno di essi sarebbe persino pronto a chiudere nuovamente la propria attività. Lo stesso Vittorio Galati, consigliere comunale della Lega, si è espresso duramente contro il provvedimento e altri rappresentanti della maggioranza non sono d’accordo.

Ieri, 28 maggio, molti commercianti della zona si sono riuniti per ribadire la contrarietà alla proposta.

Secondo il Sindaco, si potrebbero aspettare ancora quindici giorni, ma si sa che, con l’arrivo dell’estate, Viterbo spesso si spopola (tanti viterbesi si trasferiscono nelle case al mare a Tarquinia e Montalto, alcuni vanno in vacanza) e la chiusura potrebbe anche avere l’effetto di allontanare i pochi che saranno costretti a rimanere in città dal centro.

Cosa offrirà la Città dei Papi ai turisti che verranno e ai viterbesi rimasti oltre a un centro senza auto?
Per rendere accogliente il centro storico per i cittadini e per i turisti davvero basta chiudere il passaggio agli autoveicoli?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui