Si avvicina il giorno della verità per la giunta Arena.

O accordo in settimana, o il sindaco si dimette. Prende quota l’ ipotesi delle elezioni anticipate

315

Nel caos ormai cronico della giunta di centro- destra, l’aut aut pronunciato dal sindaco Arena – un po’ tardivo – ha almeno il merito di fare chiarezza.

Il direttore Giovanni Masotti

Il primo cittadino, esasperato dai litigi nella maggioranza, che fino a qui hanno provocato l’ azzeramento dell’ amministrazione, stavolta si decide a forzare i toni e – in previsione del vertice del centro-destra di martedì – avverte gli alleati riottosi (soprattutto Fratelli d’ Italia): o accordo in settimana, o le sue dimissioni nel consiglio comunale straordinario del 31 del mese. Da qui, insomma, non si scappa. Come avevamo scritto ieri, è iniziato il conto alla rovescia che deciderà le sorti della bistrattata giunta. Nelle assolate giornate di Ferragosto Giovanni Arena deve aver constatato l’ assordante silenzio degli alleati, e si è deciso ad alzare la voce. Non si può più andare avanti con una scarpa e una ciabatta: o una ritrovata – e veritiera – unità, o una crisi al buio che potrebbe arrivare a decretare la fine della legislatura e il conseguente voto anticipato. Ormai i giochini, le meline e le tattiche furbette hanno fatto il loro tempo. Ci vuole un’ amministrazione cittadina forte e coesa, altrimenti andare avanti è inutile e dannoso. Se fare chiarezza volesse dire crisi senza ritorno, beh sarebbe meglio che trascinare questa lunga agonia. In una settimana che si prospetta drammatica tutti i nodi verranno al pettine e si potrà decifrare il futuro di Viterbo. Basta con le cortine fumogene, carte in tavola e si vedrà. La città ha bisogno di una guida sicura e di una maggioranza che sappia dove andare a parare e sia unita sul futuro di Viterbo. Tra una settimana la verità. Se si verificherà la rottura insanabile degli equilibri della coalizione, allora si apra la strada alle urne. Alternative non ci sono.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui