Nessuna polemica, solo tanta informazione culturale!

Obbligo sulle mascherine all’aperto, l’ennesima gaffe: cosa c’è che non va nel testo dell’ordinanza

Almeno si sa cosa vuol significare attività motoria? Senza dover andare a "scomodare" le grandiose enciclopedie basta digitare su Google la celebre Wikipedia per trovarne la definizione

280

E’ proprio vero, quando si dice che prima di rendere pubblico un documento – peggio ancora un’ordinanza – bisognerebbe informarsi di ciò che si scrive ma soprattutto… di ciò che viene firmato! Chiunque abbia letto l’ordinanza sull’obbligo delle mascherine o solo ascoltando i servizi televisivi trasmessi sui telegiornali rammenterà che tale “imposizione” vale anche per l’attività motoria.

Già… ma almeno si sa cosa vuol significare attività motoria? Senza dover andare a “scomodare” le grandiose enciclopedie basta digitare su Google la celebre Wikipedia per trovarne la definizione che cita:” L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) definisce attività motoria (o attività fisica) qualsiasi movimento corporeo prodotto dai muscoli scheletrici che richiede un dispendio energetico superiore a quello in condizioni di riposo – continua il testo – in questa definizione rientrano quindi, non solo le attività sportive, ma anche l’attività lavorativa di coloro che svolgono un lavoro manuale e normali movimenti della vita quotidiana, come camminare, andare in bicicletta, ballare, giocare, fare giardinaggio e i lavori domestici. L’attività motoria non va confusa con lo sport”.

Ciò – quindi – vale a dire che anche una semplice camminata, un’attività parrocchiale all’aria aperta dedicata al gioco, cambiare una ruota bucata, tagliare l’erba o una passeggiata si potrebbe fare senza mascherina. E’ vero il buon senso per evitare i contagi da CovSars2 ma quando si emette un tipo di ordinanza per scrive ma soprattutto per chi la firma – vero Nicola? – dovrebbe conoscerne il significato. Sì, esiste un’ammenda, ma se un individuo conoscesse il vero significato in italiano alla lettera potrebbe benissimo “ribellarsi” e fare causa e/o chiedere la cancellazione della multa, visto che avrebbe la “madrelingua” a favore.

Ah, vero, forse si pensa che il popolo sia ignorante! L’ennesima prova di quanto si dovrebbe stare attenti, perchè è vero che c’è la libera interpretazione delle leggi, ma il dizionario… parla! Nessuno se la prendesse, questo è un consiglio vero, ma se qualcuno dall’alto volesse fare le cose giuste – sarebbe arrivato il momento – stesse attento a ciò che dichiara, ma soprattutto a ció che sigla.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui