A spingere per l'obbligatorietà sono Pd e Italia Viva; contrari Lega e M5S. Figliuolo: "Entro il 20 agosto le regioni forniscano un elenco del personale non vaccinato"

Obbligo vaccinale per docenti e studenti? Il Governo si spacca

214

Dopo le novità introdotte sul Green Pass – che dai primi di agosto sarà obbligatorio per accedere a servizi come palestre, piscine, musei, congressi, parchi termali, cinema, teatri e tavoli interni di bar e ristoranti – ora la discussione sull’obbligo vaccinale si sposta sul mondo della scuola.

Ad oggi l’85% del personale docente risulterebbe già vaccinato.

A meno di due mesi dalla riapertura il tema ha diviso le diverse forze politiche: da una parte c’è il Movimento 5 Stelle che – in accordo con la Lega – si trova piuttosto scettico rispetto al rendere obbligatoria la vaccinazione per studenti e docenti.

Di tutt’altro parere il Comitato Tecnico-Scientifico che – insieme al commissario straordinario per l’emergenza Covid Figliuolo – preme per garantire un ritorno sui banchi in piena sicurezza. Per questo entro il 20 agosto Figliuolo conta di avere un elenco completo di tutto il personale scolastico che non si è vaccinato, che dovrà essere fornito dalle stesse regioni. In caso i numeri risultino troppo bassi, si valuterà di imporre l’obbligo.

Stesso discorso per gli studenti dai 12 anni in su, tra i quali almeno il 60% dovrà essere immunizzato per la prima settimana di settembre in modo da non correre rischi con la riapertura. Un’idea, questa, fortemente criticata dal leader della Lega Matteo Salvini, contrario all’obbligatorietà del Green Pass.

A spingere per la copertura vaccinale completa di studenti e docenti sono invece Pd e Italia Viva, che nei giorni scorsi hanno sottolineato il rischio di un ritorno alla Dad, da scongiurare ad ogni costo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui