Il 24enne americano aveva ucciso il titolare dello storico negozio in via San Luca il 3 maggio 2019

Omicidio Fedeli, confermata la condanna a 25 anni e sei mesi per Pang

246
fedeli
Michael Pang "catturato" da una telecamera

VITERBO – La sentenza della Corte d’assise d’appello di Roma è arrivato dopo meno di un’ora di camera di consiglio e ha confermato la condanna di primo grado a venticinque anni e sei mesi per Michael Aaron Pang per l’omicidio di Norveo Fedeli.

Il delitto risale al 3 maggio 2019, quando il 24enne americano di origini sudcoreane era entrato nello storico negozio di jeans in via San Luca, uccidendo il titolare per futili motivi. Il giovane, reo confesso, era stato arrestato il giorno successivo a Capodimonte. L’omicidio dell’imprenditore 74enne aveva destato profondo cordoglio nel capoluogo, tanto da indurre l’amministrazione comunale a indire il lutto cittadino. “Norveo era un uomo buono e gentile”, tutti lo ricordano con queste parole.

Al processo di primo grado il pubblico ministero aveva chiesto l’ergastolo, mentre gli avvocati difensori Remigio Sicilia e Giampiero Crescenzi, in principio, l’assoluzione.

La sentenza dei giudici viterbesi era arrivata lo scorso mese di dicembre e, ieri pomeriggio, l’Appello ha confermato la condanna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui