Oncologia e trapianto degli organi, il Comune interviene a sostegno dei pazienti

Nello specifico, l'avviso pubblico è rivolto a quei pazienti affetti da patologie oncologiche che necessitano di trattamenti medici, clinici di laboratorio, chirurgici e radioterapici, presso strutture sanitarie regionali, la cui patologia sia certificata da responsabili dei centri di riferimento oncologici o di strutture a valenza regionale

235
oncologia

Interventi a sostegno dei cittadini residenti nel Lazio affetti da patologie oncologiche e di pazienti in lista d’attesa per trapianto di organi solidi o di midollo: online l’avviso pubblico per la domanda di contributo. Lo comunica l’assessore ai servizi sociali Antonella Sberna, che spiega: “La Regione Lazio, attraverso le Aziende sanitarie locali, intende sostenere con un contributo economico, tutti quei cittadini residenti nel territorio laziale, affetti da patologie oncologiche e quei pazienti in attesa di trapianto di organi solidi o di midollo”. Nello specifico, l’avviso pubblico è rivolto a quei pazienti affetti da patologie oncologiche che necessitano di trattamenti medici, clinici di laboratorio, chirurgici e radioterapici, presso strutture sanitarie regionali, la cui patologia sia certificata da responsabili dei centri di riferimento oncologici o di strutture a valenza regionale, o da altro dirigente sanitario da essi delegato. L’avviso è rivolto inoltre a quei pazienti in lista di attesa per trapianto di organi solidi o di midollo che si sottopongono a tipizzazioni tissutali, a trapianti, a controlli periodici e a interventi e ricoveri conseguenti a eventuali complicanze. Il contributo massimo annuale non potrà superare i 2mila euro.

sberna
L’assessore ai servizi sociali Antonella Sberna

“Si tratta di una misura a sostegno delle famiglie – ha sottolineato l’assessore Sberna -. Ringrazio la Asl per averci informato e segnalato questo avviso che abbiamo provveduto immediatamente a pubblicare anche sul nostro sito istituzionale. Abbiamo inoltre inviato tutta la documentazione ai sindaci del nostro distretto, all’ordine dei medici e alle farmacie comunali, in modo da far conoscere nella maniera più capillare possibile questa opportunità, in particolar modo a tutti gli aventi diritto del nostro territorio”.

Tutta la documentazione (versione integrale avviso pubblico e modello domanda per richiesta contributo) è consultabile sul sito www.comune.viterbo.it alla sezione Settori e Uffici >Settore V servizi sociali > avvisi pubblici > avvisi pubblici > avvisi pubblici servizi sociali o direttamente al link http://www.comune.viterbo.it/viterbo/index.php/bandi-e-gare/bandi-di-gara/atti-amministrazioni-enti/avvisi-pubblici/avvisi-pubblici-servizi-sociali/2363-dgr-305-del-23-05-2019-interventi-a-sostegno-dei-cittadini-residenti-nel-lazio-affetti-da-patologie-oncologiche-e-in-lista-di-attesa-per-trapianto-di-organi-solidi-o-di-midollo-approvazione-avviso-pubblico .

Lo stesso avviso è online anche alla sezione news del sito www.asl.vt.it .

Le domande dovranno essere presentate alla Asl di Viterbo entro il prossimo 31 luglio con le modalità indicate nell’avviso pubblico. Nel capoluogo viterbese è possibile farlo anche tramite PUA – Punto Unico di Accesso alla Cittadella della Salute, in via E. Fermi, da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 12, il martedì anche dalle 15 alle 17.

Si legge in comunicato del Comune di Viterbo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui