Online la petizione per revocare la Azzolina dal Ministero dell’Istruzione

1762

Revocare Lucia Azzolina dalla carica di Ministro dell’Istruzione. Sono oltre 2100 le firme raccolte in poche ore su change.org per mandare a casa la neo – ministra eletta da Conte.

La petizione è diretta a al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e parte da un articolo di Massimo Arcangeli pubblicato il 27 dicembre 2019 su La Repubblica, le motivazioni che portano il professore a sottoscrivere e a condividere il documento sono da ricercare nel fatto che “Lucia Azzolina non solo non ha le competenze minime per poter fare la ministra dell’Istruzione (avrà pure due lauree, avrà pure superato per il rotto della cuffia l’esame orale da dirigente scolastico, ma non sapere nulla di informatica al livello elementare, tra l’imbarazzo di chi l’ha esaminata, e presentarsi per giunta con un inglese stentato, sono due pesantissime carenze): la sua annunciata nomina è un’offesa alla trasparenza”.

E, come già raccontato ieri da L’impertinente del nostro direttore Giovanni Masotti: Lucia Azzolina non ha risposto a nessuna delle domande d’informatica, al punto da strameritarsi uno zero (il massimo punteggio attribuibile era 6), e ha ottenuto nella prova di lingua inglese un’insufficienza (5 su 12), il voto più basso fra quelli maturati dal quintetto della mattinata”.

Conclude la sua articolata reprimenda dicendo che: “Sottoscrivo, e mi auguro che questo pubblico appello venga raccolto da tutti quelli che ancora credono, oltreché nella meritocrazia, in uno Stato di diritto fondato su una delle Costituzioni più belle del mondo.”

E’ possibile firmare e condividere la petizione cliccando qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui