Operaio salva la vita ad un giovane pakistano: tentava il suicidio

264

Paura e panico presso Ponte Clementino. Un ragazzo, di origine pakistana, avrebbe tentato il suicido, ma la fortuna e il caso hanno voluto che un operaio del posto M. L. gli ha salvato la vita. Il ragazzo era seduto sopra il muretto del ponte con le gambe incrociate aspettando il momento giusto di farla finita. Le macchine continuavano a passare ma nessuno scendeva per intervenire.

L’operaio sarebbe intervenuto a sangue freddo facendo scendere il giovane, il quale, da alcune testimonianze, lo avrebbe abbracciato piangendo. Il ragazzo è stato preso in consegna dai carabinieri e trasportato in seguito dal 118 presso l’ospedale Andosilla di Civita Castellana per poi essere ricoverato a Belcolle.

Alle 23 di ieri il ponte poteva essere teatro dell’ennesimo suicidio.. per fortuna che qualche “angelo” è passato a salvare la situazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui