Operazione “Movimento”, arrestato un albanese: era il capo del traffico di cocaina nel viterbese

539
carabinieri

Successo per l’operazione “Movimento” dove i Carabinieri del Norm (Nucleo Operativo e Radiomobile)  di Viterbo, hanno proceduto alla cattura di un  cittadino albanese che era a capo del traffico di cocaina nella città dei Papi.

T. E. di anni 32, da tempo abitava nel centro storico della città, dove comandava e impartiva ordini per il traffico di stupefacenti, ma nella tarda serata di venerdì presso un bar in via della Sapienza è stato arrestato dalle forze dell’ordine dopo relative indagini.

Le indagini erano partite dalla scorsa estate in seguito ad alcuni arresti di soggetti accusati di spaccio di cocaina nella flagranza di reato, oltre che in un caso anche quello di lesioni e resistenza nei confronti di un carabiniere.

L’arresto è partito tramite l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Viterbo per spaccio e reati inerenti agli stupefacenti, ma le cause che hanno fatto scattare l’intera operazione sono i messaggi con “emoticons” che vedevano una “manina”, un segnale in codice per la vendita della cocaina.

L’operazione “Movimento” è stata coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo e diretta dal Sostituto Procuratore Dott. Massimiliano Siddi, l’albanese è stato portato presso la struttura circondariale di Mammagialla.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui