Referendum abrogativi ex art. 75 della Costituzione - 12 giugno 2022

OPZIONE DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO PER L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO IN ITALIA, INFORMAZIONI UTILI SU MODALITÀ E TEMPISTICHE

101

Opzione degli elettori residenti all’estero per l’esercizio del diritto di voto in Italia, c’è tempo fino al prossimo 17 aprile.
Per i referendum abrogativi ex art. 75 della Costituzione indetti per il prossimo 12 giugno, gli elettori italiani residenti all’estero votano per corrispondenza (ai sensi della legge 27.12.2001 n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. del 02.04.2003 n. 104).

La vigente normativa, nel prevedere il voto per corrispondenza, consente comunque di votare in Italia previa apposita e tempestiva opzione da esercitare in occasione di ogni consultazione e valida limitatamente alla singola consultazione.

Nello specifico, il diritto di optare per il voto in Italia deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all’indizione del Referendum, e cioè entro il prossimo 17 aprile 2022, utilizzando l’apposito modello scaricabile dalla home page del sito istituzionale www.comune.viterbo.it – sezione Referendum. L’opzione dovrà pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore e potrà essere revocata con le stesse modalità.
Come prescritto dalla normativa vigente, sarà cura degli elettori verificare che la comunicazione di opzione spedita per posta sia stata ricevuta in tempo utile dal proprio Ufficio consolare.
Per ulteriori informazioni: Ufficio Elettorale Comune di Viterbo – 0761 348 603 – elettorale@comune.viterbo.it .
Sulla home page del sito istituzionale www.comune.viterbo.it è attiva la sezione Referendum 12 giugno 2022 con tutte le informazioni utili e gli aggiornamenti in tempo reale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui