Ordinanza mascherine, il messaggio di Sgarbi ai sutrini

128
Vittorio Sgarbi Sutri
L'on. Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi vuole difendere a tutti i costi la sua discussa ordinanza e manda ancora un messaggio ai cittadini.

Dopo il botta e risposta con Don Zambrano, che gli muoveva delle critiche contro, Sbarbi scrive una nota ai sutrini, e le parole sembrano quelle di un funzionario imperiale bizantino:

“Cittadini, dobbiamo risorgere. Sutri, benedetta dal cielo, è una città sana. Una città santa. Non si deve cedere alla paura. 

Il mio editto non vuole punire gli impauriti, ma rincuorarli. Come i medici migliori ci hanno sempre insegnato, bisogna respirare aria libera, all’aperto.

Cittadini che lavorano, non sudditi che chinano il capo e nascondono il volto. Liberi, non umiliati. Cittadini di Sutri, non abbiate paura.  Dio è con noi”.

Chissà se sarà Dio ad aiutare il sindaco con chi vorrà impugnare l’ordinanza, anche se per ora il governo preferisce non raccogliere il guanto di sfida lanciato sa Sgarbi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui