Oreste Pastorelli, per la quinta volta tesoriere nazionale del PSI

“Un onore per me – dichiara Pastorelli - ricevere questo attestato di stima dai compagni con i quali ho condiviso anni di lavoro e di battaglie politiche. Passano gli anni, ma non la voglia di combattere”

342
Pastorelli

L’On. Oreste Pastorelli, originario di Forano e figura storica del partito socialista nella provincia reatina, è stato eletto tesoriere dal consiglio nazionale del Partito Socialista Italiano.
L’ex deputato ricopre dal 2008 questa carica alla quale è stato confermato per cinque volte consecutive.

“Un onore per me – dichiara Pastorelli – ricevere questo attestato di stima dai compagni con i quali ho condiviso anni di lavoro e di battaglie politiche. Passano gli anni, ma non la voglia di combattere”.

Il Partito Socialista ha rinnovato da circa un mese la sua classe dirigente eleggendo, in un congresso straordinario, il quarantenne Enzo Maraio quale segretario nazionale.
Il giovane neosegretario prende il posto di Riccardo Nencini, già viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti nei governi Renzi e Gentiloni, al timone del partito dal 2008.

Alle prossime elezioni europee i socialisti presentano i loro candidati nelle liste di “+Europa”, la formazione di Emma Bonino con a capo Benedetto Della Vedova, che ha stretto un patto elettorale anche con il movimento del sindaco di Parma Federico Pizzarotti, “Italia in Comune”, il “Partito Repubblicano Italiano” ed il “Partito Democratico Europeo” di Francesco Rutelli.

Obiettivo fondamentale superare lo sbarramento del 4 per cento per poter eleggere deputati al parlamento di Strasburgo. Risultato che, stando ai sondaggi attuali e al 2,36 per cento preso alle politiche dello scorso anno, non sarebbe proprio a portata di mano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui