Orte: il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Viterbo fa il punto sulla sicurezza

191
Carabinieri - Rapina Minimarket Ladispoli

Viterbo- Orte; una realtà dinamica con più di 9000 abitanti, in cui si registrano annualmente meno di 600 reati di ogni genere, dai più piccoli ai più importanti.

Gli stranieri sono più del 20 per cento della popolazione e non ci sino numeri allarmanti di extracomunitari. La linea dei Carabinieri, sempre in accordo e in collaborazione con le istituzioni e gli altri organi di polizia, è volta attualmente a svolgere attività per la prevenzione dei reati e la sicurezza dei cittadini, servizi di monitoraggio degli stranieri e attività per individuare la cosiddetta “popolazione fantasma”. La distribuzione delle risorse è in relazione al numero di abitanti e secondo le linee del Comitato per la Sicurezza e l’Ordine pubblico.

“Orte è il più importante nodo ferroviario della Tuscia, con la presenza di un’importante stazione ferroviaria e del casello autostradale.– ha detto il colonnello Andrea Antonazzo durante la conferenza stampa per il cambio ai vertici delle stazioni di Tuscania e Civita Castellana, che comprende anche la caserma di Orte, rispondendo alle domande dei giornalisti – Qui c’è la più grande stazione dei Carabinieri della provincia di Viterbo. Nel Comune di Orte ci sono delle criticità, ma non un grande problema di criminalità e non ci sono numeri allarmanti di reati. Insieme all’amministrazione comunale e in collaborazione con la questura, stiamo facendo tutti gli sforzi possibili per la sicurezza dei cittadini. La linea dei Carabinieri è sempre istituzionale. Ma l’Arma deve essere obiettiva: non può tenere conto solo della percezione, ma soprattutto della realtà della situazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui