Ieri la visita dell'assessore regionale D'Amato

Ospedale Sant’Anna di Ronciglione, riqualificati i locali di radiologia

135

Nella mattinata di ieri l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, il consigliere regionale Enrico Panunzi, il direttore generale della Asl di Viterbo Daniela Donetti, accompagnati dal sindaco Mario Mengoni, hanno fatto visita ai locali recentemente ristrutturati della diagnostica per immagini, già in piena attività, dell’Ospedale Sant’Anna di Ronciglione.

Gli interventi si collocano in continuità rispetto a un percorso di ammodernamento, di potenziamento tecnologico e di riqualificazione della struttura, con la creazione del nuovo Cup e del Centro aziendale di riferimento odontoiatrico, che ha portato il presidio di Ronciglione ad offrire negli ultimi mesi sempre più servizi alla comunità territoriale.

A seguito di un finanziamento regionale di 65 mila euro, i locali della diagnostica per immagini sono stati oggetto di numerose opere di riqualificazione, oltre al miglioramento estetico della struttura: una nuova assegnazione degli spazi funzionali in particolare del front/back office accettazione, dell’area refertazione, e della zona di attesa dedicata ai cittadini assistiti. Per la realizzazione di questi interventi si è proceduto, tra l’altro, al rifacimento delle pavimentazioni in Pvc, alla ritinteggiatura dei locali, compreso il corridoio di accesso al reparto, al rifacimento parziale della controsoffittatura, alla sostituzione della porta di ingresso al reparto, alla creazione dello sportello per il front office dell’accettazione. Durante la visita, avvenuta proprio in occasione della giornata internazionale della radiologia, i presenti si sono potuti confrontare con i medici e gli operatori del presidio, soddisfatti della risposta in termini di affluenza ottenuta dai cittadini e dal funzionamento a pieno regime dei nuovi servizi offerti.

Il Sindaco Mario Mengoni ha ribadito l’importanza dell’offerta ospedaliera e territoriale del Sant’Anna di Ronciglione: “Ringrazio tutti i presenti, in rappresentanza della Regione Lazio e della Asl di Viterbo, per l’attenzione politica e programmatica nei confronti del Sant’Anna di Ronciglione che, unita ad un lavoro di squadra basato sull’ascolto delle esigenze della comunità, sta portando ad importanti risultati. Negli anni passati la nostra struttura sanitaria versava in uno stato di decadenza dovuto alla mancanza di stimolazione, di un piano programmatico lungimirante. Oggi la programmazione è reale, condivisa a tutti i livelli ed in pieno svolgimento, andando a stimolare tutti coloro che ne fanno parte e che quotidianamente sono impiegati nei diversi servizi della struttura. Fino a qualche anno fa chi lavorava al Sant’Anna si sentiva ai margini del sistema ospedaliero territoriale, ora invece si sente al centro di un importante cambiamento, animato da un nuovo entusiasmo e dalla possibilità di operare in ambienti sempre più all’avanguardia e dotati di strumenti tecnologicamente avanzati”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui