Palazzo Papale si illumina di blu per celebrare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

127
Questa sera il palazzo papale si illuminerà di blu per celebrare il trentennale della ratifica italiana della convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, avvenuta con la legge n. 176 del 1991. La città di Viterbo aderisce all’iniziativa Unicef “Lunga vita ai diritti”, condivisa e sostenuta anche da Anci, sulla base del protocollo volto a sostenere l’impegno delle amministrazioni comunali per la promozione del benessere dei minorenni.
“Siamo ben felici di aderire a questa iniziativa promossa da Unicef e Anci per la celebrazione di questa importante ricorrenza – ha sottolineato il sindaco Giovanni Maria Arena -. Una ricorrenza che richiama l’attenzione sull’importanza di porre i nostri bambini e i nostri adolescenti al centro delle politiche pubbliche. Un dovere morale e istituzionale per tutti i comuni, ancor di più in un periodo storico così complesso e delicato come quello che stiamo attraversando”.

“A trent’anni dalla ratifica da parte dell’Italia della convenzione Onu – ha spiegato l’assessore Sberna – ci rendiamo conto che c’è ancora tanta strada da fare. Tanta però è stata fatta. La città di Viterbo sta lavorando concretamente per la tutela dei minori e degli adolescenti. Un lavoro che passa attraverso le numerose iniziative avviate prima dell’inizio della pandemia e che contiamo di riprendere presto, auspicando una rinnovata normalità. Nonostante tutto, anche durante l’emergenza Covid, questa amministrazione ha cercato comunque di sostenere i minori con tutti gli strumenti possibili. Ringrazio inoltre la presidente provinciale dell’Unicef Stefania Fioravanti per il lavoro portato avanti sul territorio con competenza e passione anche durante la fase più dura del COVID. Queste importanti giornate celebrative devono ricordarci che la missione istituzionale nei confronti dei minori e degli adolescenti è da portare avanti nell’azione amministrativa a 360 gradi. Sempre”. “Un’occasione di sensibilizzazione rivolta a tutta la cittadinanza relativamente ai diritti dei minori – ha aggiunto l’assessore ai lavori pubblici Laura Allegrini – e al tempo stesso un’opportunità per le amministrazioni locali per rinnovare l’attenzione verso politiche che garantiscano piena attuazione dei principi della convenzione Onu”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui