Nel pomeriggio si è tenuta l'apertura della mostra "I tesori del Palio" nella sala consiliare di Nepi, con la premiazione del contest. La mattina visita al museo civico "Sulle tracce dei Borgia e dei Farnese" con il direttore Dott. Stefano Francocci

Palio dei Borgia, “Il drappo più bello”: vince il disegno di Simona Benedetti del 2018

270
Premiazione del contest "Il drappo più bello" nella sala consiliare di Nepi

Si è conclusa anche la seconda giornata della manifestazione “Il Palio dei Borgia” a Nepi. Alle 10:30 al museo civico il direttore, dott. Stefano Francocci, ha condotto la visita guidata “Sulle tracce dei Borgia e dei Farnese”, raccontando – attraverso i reperti conservati all’interno – la storia delle due famiglie e il profondo legame che nei secoli le ha unite alla città.

Dott. Stefano Francocci, direttore del museo civico di Nepi

Partendo dalla descrizione del pannello rappresentante il Forte dei Borgia Francocci ha ricostruito gli anni e i soggiorni dei vari membri della famiglia a Nepi, da Lucrezia a Cesare, fino a Rodrigo. Furono proprio i Borgia ad ampliare la struttura nel Quattrocento, partendo dalla base di epoca romana. Nel 1477 la torre da quadrata fu portata nella forma circolare che ancora oggi ci affascina.

Un altro reperto interessante conservato nel museo è lo “Stemma di Lucrezia”, che simboleggia l’unione tra il toro pascente – simbolo dei Borgia – e lo stemma degli Aragona di Napoli, a simboleggiare il legame tra le due famiglie dopo l’ultimo matrimonio di Lucrezia con Alfonso d’Aragona.

Il periodo dei Farnese inizia intorno al 1537, quando Papa Paolo III Farnese toglie la proprietà del castello a Bernardo Accolti, che a sua volta l’aveva acquistata da Leone X nel 1521. Con questa famiglia Nepi vive una profonda trasformazione, con l’ampliamento della struttura quattrocentesca dei Borgia. Fu chiamato l’architetto Antonio da Sangallo il Giovane, che progettò la struttura muraria della città.

Il drappo premiato, realizzato da Simona Benedetti per l’edizione 2018

Nel pomeriggio, a partire dalle 18, nella sala consiliare del Comune si è tenuta l’inaugurazione della mostra “I tesori del Palio”, con la premiazione del contest “Il drappo più bello”. Ad aggiudicarsi la vittoria, in base al maggior numero di voti raccolti tramite i social, è stata Simona Benedetti, con il drappo realizzato nel 2018. Per l’edizione di quest’anno è stato proposto il disegno realizzato dall’artista Paola Imposimato, che si è deciso di dedicare a tutta la cittadinanza e a coloro che non ce l’hanno fatta a causa dell’emergenza Covid.

Per rivedere la diretta della visita al museo: https://www.facebook.com/LaMiaCittaNews/videos/503365380915402.

Per rivedere la diretta della premiazione: https://www.facebook.com/LaMiaCittaNews/videos/546238973227494.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui