Pallavolo, Domenico Pace è il nuovo “libero” del Tuscania Volley

Nato a Castellana Grotte il 2 agosto 2000, 180 cm di altezza, Domenico è uno dei tanti gioiellini cresciuti nel prestigioso vivaio della società pugliese; società in cui ha sempre militato, dalle giovanili all’esordio, quindicenne, in B1 e poi, via via, in A2 fino alle ultime due stagioni nella massima serie nazionale.

403

Direttamente dalla Superlega, al seguito di Paolo Tofoli, Domenico Pace è il nuovo libero del Tuscania Volley per la stagione 2019/2020. Nato a Castellana Grotte il 2 agosto 2000, 180 cm di altezza, Domenico è uno dei tanti gioiellini cresciuti nel prestigioso vivaio della società pugliese; società in cui ha sempre militato, dalle giovanili all’esordio, quindicenne, in B1 e poi, via via, in A2 fino alle ultime due stagioni nella massima serie nazionale.

Quella di Tuscania sarà la tua prima esperienza lontano dalla tua regione, cosa ti ha spinto ad accettare il trasferimento?

Quando mi ha chiamato Paolo (Tofoli ndr) non ci ho pensato due volte ad accettare, perché con lui mi sono trovato bene l’anno scorso, ha fiducia in me e di certo non voglio deluderlo. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

Nel tuo anno in A2 hai avuto modo di incontrare la tua nuova squadra. Che idea ti sei fatto dell’ambiente e, soprattutto, della sua tifoseria?

La scelta di venire è stata presa anche da ciò che mi ha tramesso quell’anno Tuscania, si vede che è un ambiente che ama la pallavolo. La Bolgia sarà il nostro settimo uomo per la forza che trasmette: quell’anno i tifosi mi hanno davvero impressionato, non vedo l’ora di conoscerli tutti”.

Parliamo di scuola. Per completare gli studi dovrai iscriverti a qualche istituto viterbese.

Sì dovrò seguire il mio ultimo anno di Liceo sportivo a Viterbo, un anno doppiamente importante quindi visto che la prossima estate dovrò sostenere gli esami di maturità”.

Si legge in un comunicata del Tuscania Volley.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui