L'11 gennaio il presidente del Mio Italia si recherà alla procura di Viterbo per difendere la categoria dei ristoratori contro i virologi che affermano, senza alcuna evidenza scientifica, che l'innalzamento della curva epidemiologica è data dall'apertura dei ristoranti

Paolo Bianchini andrà alla Procura di Viterbo: “Esposto contro i virologi”

249

Il presidente del “Mio Italia”, Paolo Bianchini è da sempre vicino alla lotta per i diritti dei ristoratori e lunedì 11 gennaio, alle ore 11, si recherà alla procura di Viterbo con l’Avv. Pirani per depositare l’esposto CONTRO i virologi “che parlano a titolo personale e senza nessuna evidenza scientifica che dimostri la responsabilità dei ristoranti e dei bar nell’innalzamento della curva dei contagi”.

Per l’ennesima volta, la categoria dei ristoratori, sembra rimetterci ed essere vittima dell’emergenza Covid. Il 7 e l’8 gennaio, nonostante la zona gialla, molti ristoratori hanno deciso di tenere chiusi i locali per protestare e denunciare la poca chiarezza e le forti difficoltà che si trovano ad affrontare tutti i giorni da quando è iniziata la pandemia.

Il presidente, è infuriato ed i due giorni di “libertà” per i ristoranti non sono bastati, l’idea di fondo è quella che, chi ha tali attività, ci avrebbe solo rimesso. Comprare le merci ha un costo e si sarebbe rischiato di buttarla via.

La categoria sopracitata si sente offesa dal modo in cui sono stati trattati fino ad oggi e il presidente del Mio Italia vuol fare chiarezza e difendere chi si trova schiacciato dalle decisioni del Governo e dai virologi che danno “la colpa” ai ristoranti dell’innalzamento della curva epidemiologica, senza alcuna prova scientifica. “Non possiamo accettare questo modus operandi singhiozzante perché migliaia di aziende stanno per fallire per la mancanza di ascolto e visione”.

“Stanno giocando con le nostre vite – conclude Bianchini – a causa delle poltrone, infischiandosene di centinaia di migliaia di italiani, ridotti alla fame. Siamo nel caos più totale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui