Il fondatore di Mio Italia racconta su Facebook il dramma che sta vivendo: "Mio fratello in terapia intensiva dopo aver contratto il Covid"

Paolo Bianchini: “Situazione molto critica”

385

VITERBO – “La situazione rimane molto critica. Fabrizio satura a 94 con l’80% di ossigeno fornito meccanicamente. Questo è un problema in quanto se l’ossigeno fosse fornito in quantità ridotta (30%) e avesse saturato a 94 sarebbe stato un buon risultato ma così non è”.

A dare l’aggiornamento sulle condizioni di Fabrizio Bianchini, è il fratello Paolo, fondatore di Mio Italia.

Fabrizio è ricoverato dal oltre quindici giorni in un ospedale del Messico, dopo aver contratto il Covid. Il viterbese a Tulum dirige un ristorante.

A raccontare il dramma che sta vivendo la famiglia Bianchini, era stato Paolo venerdì 31 agosto scorso, invitando gli amici a pregare per “Bizio”.

E pareva che le preghiere fossero arrivate: sabato c’era stato un lieve miglioramento della saturazione, grazie alla ventilazione assistita. Adesso Paolo è sedato e intubato in terapia intensiva e, ad oggi, la situazione è stabile.

Giovedì prossimo Paolo Bianchini dovrebbe trasferirsi in Messico per stare vicino al fratello.

Su facebook, i post hanno raggiunto centinaia di like e dimostrazioni di affetto. (i ***)

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui