Anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta i volontari di tutte le associazioni danno la loro disponibilità ai tempi del Covid-19

Pasqua, il volontariato non si ferma: sempre in campo contro la minaccia Covid

Ricordiamo anche l'impegno giornaliero dei volontari e volontarie dell'Avis impegnati/e tra il drive al Riello e in ausilio presso il centro vaccinale di Belcolle

208

Anche nel giorno di Pasqua le attività di volontariato non si fermano. L’emergenza sanitaria da CovSars2 che ha sconvolto la vita di prima ha rafforzato – sempre di più – l’impegno di tutti volontari delle Misericordie, Croce Rosse, Protezione Civile e Avis a mettersi in gioco per un bene più grande.

A differenza dello scorso anno – per via del lockdown – questo anno sarà ricordato come il secondo da inizio pandemia con le misure ristrettive del Governo contro il Covid-19. Il cuore, la mente e lo spirito di questi uomini e donne che dedicano volontariamente la loro vita e il loro tempo nelle associazioni per portare speranza e strappare un sorriso durante le difficoltà è notevole e molto apprezzato dalla cittadinanza.

Ricordiamo anche l’impegno giornaliero dei volontari e volontarie dell’Avis impegnati/e tra il drive al Riello e in ausilio presso il centro vaccinale di Belcolle dedicando il loro giorno di Pasqua per aiutare il prossimo in ogni circostanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui