Pastorelle, la media Manzi si aggiudica il concorso

Gli studenti guidati dal professor Gargiulli si sono aggiudicati 2 pc portatili e grazie all'onorevole Battilocchio si esibiranno alla Camera

305

E’ la scuola media Manzi la vincitrice del primo concorso “A scuola di Pastorella” istituito dall’associazione “Icaro” con il contributo della Fondazione Cariciv e la collaborazione del Comune di Civitavecchia. Un concorso che ha visto la partecipazione di numerose classi degli istituti locali che, dopo settimane di prove, nella notte del 23 dicembre si sono cimentate nella tradizione locale, portando i canti del Natale in giro per la città. Ieri pomeriggio nei locali della Fondazione di via Risorgimento c’è stata la premiazione della scuola vincitrice.

“Il concorso è andato oltre le previsioni – ha detto l’ideatore dell’iniziativa Luca Grossi – per quanto riguarda l’adesione delle scuole ma anche e soprattutto delle famiglie che hanno partecipato alla manifestazione per diverse ore. Ringrazio la Fondazione Cariciv ed il Comune per averlo sposato ma soprattutto gli insegnanti che, come per altre iniziative, si dimostrano un motore instancabile di attività e risorse”.
“Abbiamo premiato la scuola che è riuscita a coinvolgere maggiormente. Lo spirito della Pastorella – ha aggiunto il presidente di “Icaro” Lorenzo De Carli – è quello della condivisione. Complimenti anche alle altre scuole che sono state davvero eccezionali”.
Ringraziamenti da parte della presidente del consiglio comunale Emanuela Mari e del consigliere Matteo Iacomelli anche per tutti gli istituti che hanno aderito “rendendo più magica la notte delle Pastorelle”, mentre l’assessore Claudia Pescatori ha fatto un plauso “al personale del settore scuola per la celerità con cui hanno reso possibile la condivisione del progetto”.

Al termine della premiazione gli studenti della Manzi, insieme al professor Claudio Gargiulli che li ha seguiti in questa bella avventura, sono stati invitati dall’onorevole Alessandro Battilocchio ad esibirsi con la Pastorella alla Camera dei Deputati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui