Ritornano le lunghe file chilometriche fuori dai supermercati ed alimentari

Paura di un nuovo probabile lockdown? Torna la corsa per la scorta di generi alimentari

165

Nella Tuscia, e non solo, tornano le lunghe code di fila chilometriche fuori ai negozi di generi alimentari, in attesa di entrare a fare la spesa. Un grande afflusso di persone presente già all’apertura dei supermercati.

La domanda che sorge spontanea è “paura di un nuovo lockdown?” Sicuramente questo non è il modo giusto per evitare assembramenti e di conseguenza il presunto contagio, in questo modo si potrebbe aumentare solo il rischio della diffusione del virus in circolo. Questa è la prova schiacciante che ci dovrebbe far ragione sul fatto che i cittadini hanno più paura della fame che del Covid!

Dopo le restrizioni del nuovo Dpcm, in cui non è citata la chiusura dei negozi alimentari, i cittadini probabilmente ormai malfidati, temono una nuova chiusura totale e si preparano una bella scorta di approvvigionamenti, soprattutto oggi che è sabato e si presta a concludere ed iniziare un’altra settimana che potrebbe portare un’ulteriore stretta da parte del Governo.

Dopotutto queste lunghe file chilometriche sono inutili poiché non manca il cibo, non si bloccherà e non finirà la produzione di beni primari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui