“Peperino in Fiore”, un ricco programma nel borgo di Vitorchiano

Torri, profferli, vicoli, fontane, chiese e piazzette lo rendono unico. Le case sono sapientemente restaurate, ornate di piante e fiori sui balconi. Un patto d'amicizia con Roma, forte dei secoli, s'intuisce dal titolo S.P.Q.R., scolpito su stipiti e architravi.

505

Dopo il meritato successo delle edizioni 2017 e 2018, la Proloco di Vitorchiano presenta anche quest’anno la manifestazione più colorata del piccolo Comune di Vitorchiano: Peperino in fiore.Fioriranno di nuovo vicoli e piazze di uno dei borghi più belli d’Italia, Borgo Bandiera Arancione.

Il paese si trova a 285 m di altezza, ai piedi dei Monti Cimini. Ha origini etrusche, fu avamposto romano, territorio longobardo e, già intorno all’anno Mille, era ben definita la sua struttura: è arroccato sulla rupe tufacea e cinto da mura merlate e torri sul lato sud. Nel piazzale del belvedere è presente l’unico Moai al mondo situato fuori dall’isola di Pasqua: un’ imponente scultura in peperino, scolpita nel 1990, dalla famiglia Atan, originaria di Rapa- Nui. L’aspetto urbanistico del borgo è tipicamente medievale e rinascimentale, ma ciò che colpisce entrando nel paese, oltre alla sua bellezza, è la cordialità degli abitanti: tutti salutano i visitatori, tutti si conoscono.

Torri, profferli, vicoli, fontane, chiese e piazzette lo rendono unico. Le case sono sapientemente restaurate, ornate di piante e fiori sui balconi. Un patto d’amicizia con Roma, forte dei secoli, s’intuisce dal titolo S.P.Q.R., scolpito su stipiti e architravi.

Il Palazzo Comunale, la cui costruzione risale agli anni che vanno dal 1400 al 1450, è uno dei più belli della provincia di Viterbo. Le finestre, rivolte verso la piazza, hanno la forma di una croce guelfa e la sala del Consiglio, arricchita da affreschi di artisti della scuola viterbese, ha molti elementi di peperino. Il palazzo è vicino a una torre alta 16 m, la torre dell’Orologio.

Il tempo sembra essersi davvero fermato in questo borgo. Dal 31 maggio i colori, i fiori e le creazioni sempre originali, anche realizzati dai ragazzi delle scuole, lo renderanno un giardino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui