Per la Viterbese è ora di reagire contro l’Avellino. Calabro: “Imperativo fare risultato!”

81

Un punto nelle ultime quattro e l’eliminazione dalla coppa. La sconfitta con la Ternana, le polemiche arbitrali e il silenzio stampa dirigenziale. Un cambio in panchina e una classifica non più bellissima. Insomma, il mese di novembre è stato terribile per la Viterbese sotto molti punti di vista. Ora, quindi, è arrivato il momento di mettersi tutto alle spalle e reagire al periodo di crisi. L’opportunità coincide proprio con l’inizio di dicembre, visto che domani al “Rocchi” arriva L’Avellino per la 17° giornata di campionato.

I biancoverdi di Capuano sono una delle delusioni più grandi del campionato, si trovano sotto alla Viterbese di quattro punti, ma la partita è molto delicata e difficile. L’Avellino viene dalla vittoria in casa contro il Rieti nell’ultima giornata, ma ha giocato anche mercoledì in Coppa contro la Ternana, incassando una sconfitta che è costata l’eliminazione. Rispetto alla Viterbese, quindi, la squadra campana ha avuto meno giorni per preparare la partita. La settimana dei gialloblù, invece, è stata lunga e piena di lavoro. Da parte di tutti c’è grande voglia di uscire da questo momento negativo con una vittoria. In primis è Antonio Calabro a voler conquistare i tre punti, visto che dal suo arrivo la Viterbese ha ottenuto due sconfitte su due contro Cavese e Ternana.

Proprio Calabro è intervenuto in conferenza stampa per parlare del momento della Viterbese e della partita di domani. Questo il suo pensiero sull’avversario: “L’Avellino è la tipica squadra allenata da Capuano, molto preparata fisicamente e difensivamente, che sa sfruttare gli attaccanti per ribaltare l’azione. Incontrare le squadre di Capuano è sempre difficile, noi dobbiamo fare risultato. Per farlo bisogna ripartire dall’atteggiamento del secondo tempo di Terni, dobbiamo mettere in campo equilibrio e testa.”

calabro

Un ostacolo per nulla facile, quindi, quello di domani. Tanti dubbi di formazione per la Viterbese, la quale ha potuto contare su una settimana intera di lavoro. Allenamenti che hanno soddisfatto il mister. “Ho le idee chiare – ammette Calabro – sui giocatori che possono essere utili domani, ma ho ancora più di 24 ore per decidere. Besea non si è allenato bene a causa di un problema, il partner di Volpe sarà uno tra Pacilli, Svidercoschi e Molinaro. Questa è stata la mia prima settimana di allenamenti veri. Per la prima volta i calciatori hanno raggiunto grandi distanze a livello di chilometraggio e con intensità alta. Siamo una squadra giovane e abbiamo bisogno di correre per vincere.”

Chiusura dedicata ai tifosi, in tanti presenti a Terni. Calabro vuole ringraziarli pubblicamente per l’affetto che mostrano sempre verso la squadra. “Ci tengo a ringraziare i tifosi venuti in massa a Terni. Nonostante la sconfitta, infatti, hanno applaudito la squadra e non è scontato. Dobbiamo ripartire da questa compattezza tra squadra e ambiente.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui