Perle della Tuscia: il Belvedere di Acqua Maggiore sul Monte Cimino

Una vista spettacolare dall'alto del Monte Cimino su Soriano e la zona est della Tuscia

328
© SimoneChiani

Sebbene poco conosciuto dai turisti diretti a Soriano, e tutt’al più rinvenibile casualmente dagli attenti osservatori durante il tragitto per la Faggeta, il Belvedere di Acqua Maggiore è un posto che merita davvero, e che proprio negli ultimi tempi ha ricevuto una discreta divulgazione.

Posto sul versante est del Monte Cimino, permette di discoprire una vista favolosa su buona parte della Tuscia e, soprattutto, su Soriano; la cosa è peraltro incredibile se si pensa a quanto già Soriano, di per sé, appaia alta quando si visita.

La ri-scoperta del luogo avviene senz’altro anche grazie alla riqualificazione dell’Ostello della Gioventù, adiacente al punto panoramico; la ri-popolazione è stata pertanto il primo passo verso ciò che ha portato, infine (il 23 ottobre 2021), all’installazione del binocolo panoramico, avvenuta grazie al lavoro dell’associazione sorianese La Menica Alta. Va segnalato che sul supporto del binocolo, di libera e gratuita fruizione, è posta una targa sulla quale è inciso: La Menica Alta – Acta Non Verba.

In zona anche una piccola, ma dissetante e caratteristica fontanella, la quale dà il nome al Belvedere: il fontanile di Acqua Maggiore. È composto da 2 vasche: la prima, più piccola a conchetta, raccoglie l’acqua della cannella, mentre la seconda, più grande e di pianta rettangolare, accumula il liquido che fuoriesce dalla prima. Sul muretto di fronte è incastonata una epigrafe che riporta:

“A.D. MCMXLVI
DA SOSTA O PELLEGRINO AL TUO ANDARE
RISTORO E FORZA ATTINGI ALLA -MAGGIORE- PER TE L’HANNO CREATA IN LIETO CORE LEON CHECCHINO E ANCOR LA FORESTALE”.

In realtà si suggerisce, previo accordo con i proprietari dell’Ostello, anche di salire in cima alla struttura alberghiera, poiché detentrice di una terrazza che permette una vista da un punto ancor più elevato.

Il sito panoramico è comodamente raggiungibile in auto, ed è pertanto consigliato a qualsiasi tipologia di visitatore. Dalla zona partono molti sentieri che potrebbero far gola a qualsiasi escursionista.

[[[ CLICCA QUI PER SCOPRIRE ALTRE PERLE DELLA TUSCIA ]]]

Alcune immagini sul luogo (© SimoneChiani):

Come raggiungere il luogo:

https://goo.gl/maps/auV6KKevnX6Ud5JV9

SP62, 01038, Soriano nel Cimino VT

Lo spiazzo si incontra a circa metà strada tra Soriano nel Cimino e il capolinea della strada provinciale 62, quella che conduce alla famosa Faggeta. E’ ben riconoscibile perché sulla sinistra, in quel punto, c’è un grande edificio quadrato (l’Ostello), l’unico che si può incontrare sulla strada in questione prima di raggiungere la cima.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui