Perle della Tuscia: il “Borgo Fantasma” a Celleno

Si tratta di un borgo abbandonato a cui ancora si può accedere grazie a un "ponte" che ricorda quello della vicina Civita

795

Un piccolo ma meraviglioso antico borgo a cui ancora si può accedere oggi: il suo essere in cima a un’altura, raggiungibile per mezzo di un emozionante ponte (Via del Ponte), lo rende perdipiù molto simile alla vicina (ben più nota) Civita di Bagnoregio. “Celleno vecchia”, così viene chiamata dai frequentatori del posto, è un paesetto davvero suggestivo.

In passato era abitato, ma per cause di forza maggiore venne abbandonato: frane ed epidemie furono le cause principali, e oggi ciò che osserviamo è realmente ciò che rimane di un’esistenza fermatasi a molti decenni fa. Fu il terremoto degli anni ’30 a dare il colpo definitivo alla popolazione, poi spostatasi in massa nella “Celleno nuova”, a pochi chilometri di distanza. Nel 1951 il Consiglio Comunale decise di sgomberare completamente il vecchio paese.

La Piazza che domina la totalità del luogo è Piazza del Comune, dalla quale si può vedere praticamente tutta la zona principale del posto, ossia il castello e l’imbocco degli altri vicoletti. La Rocca, chiamata ancora oggi “Orsini“, fu appunto possedimento di questa famiglia, dei Gatti, e oggetto di contese nel periodo degli scontri tra Guelfi e Ghibellini.

Il consiglio è di visitare questa Perla della Tuscia insieme ad altri borghi e luoghi vicini, come, appunto, Civita di Bagnoregio, le Cascate dell’Infernaccio e dell’Acquarossa, Orvieto e Sant’Angelo. L’accesso al borgo è indicato per ogni tipo di persona.

Viaggio virtuale nel Borgo Fantasma:

Foto del luogo:

 

Come raggiungere il luogo:

3926024640

https://goo.gl/maps/y4cWRbN1oxnKWxwu6

Celleno Il Borgo Fantasma
Celleno, SP11, 01020 Celleno VT

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui