PERSONAGGI E TRADIZIONI DELLA TUSCIA- Oggi a Viterbo si festeggia la Madonna Santissima Liberatrice

132
Madonna-Liberatrice

Viterbo- Un culto antico che si rinnova. Oggi, domenica 30 maggio, Viterbo manifesta la sua devozione alla Madonna Liberatrice.

Il sindaco Giovanni Maria Arena, a tal proposito, ha invitato i concittadini a partecipare: “Rinnoviamo una secolare tradizione e partecipiamo alla conclusione del Giubileo straordinario per i 700 anni del culto pubblico della Liberatrice”.

Maria Santissima Liberatrice, protettrice di Viterbo dal 1320, viene festeggiata oggi  in concomitanza con la chiusura del Giubileo straordinario del VII centenario.
Iniziò a essere venerata il 28 maggio 1320, a seguito della protezione accordata dalla Vergine alla Città dei Papi, funestata da violente calamità naturali e da gravi discordie civili: come è riferito dalle cronache del tempo, i Viterbesi ritrovarono la pace ai piedi dell’Immagine della Madonna, da quel momento proclamata loro Liberatrice.

Per solennizzare tale consacrazione, la Magistratura fece dono al Santuario di una riproduzione in argento della Città . L’interesse costante del Comune di Viterbo per la sua Liberatrice è confermato dagli antichi Statuti, e quello del 1344 stabiliva che la sua festa si celebrasse ogni anno, nel lunedì di Pentecoste.

Nel rispetto della vigente normativa anti Covid-19, le celebrazioni si terranno nel chiostro del convento della SS. Trinità, a partire dalle ore 18. Dopo il discorso del sindaco Giovanni Maria Arena e del priore del convento, padre Giuseppe Scalella, seguirà la santa messa celebrata dal vescovo Lino Fumagalli e la chiusura della Porta Santa della chiesa agostiniana della SS. Trinità, santuario mariano cittadino.

Sarà una cerimonia più contenuta: anche quest’anno non ci sarà la processione per le vie della città. Ma la situazione rispetto a maggio 2020 è decisamente migliore, anche grazie alle vaccinazioni.

I Cavalieri e i Volontari del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio presteranno servizio d’ordine nel corso di tutta la manifestazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui