Pesca. Battistoni (Mipaaf): “Rivedere politiche Ue. Ambiente e reddito stesse priorità”

107

“In questa fase storica così delicata, la pesca italiana merita una grandissima attenzione da parte delle istituzioni”. Lo ha dichiarato il sottosegretario al Mipaaf, Francesco Battistoni durante l’assemblea di Confcooperative FedAgriPesca Lazio.
“Noi, come Mipaaf, stiamo facendo un importante lavoro di monitoraggio costante su ogni singola realtà territoriale”.
Il senatore ha proseguito il suo intervento sostenendo che “Programmare il comparto ittico, riferendosi solo ai periodi di ‘fermo pesca’, così come previsto in Ue, è sbagliato. Come privilegiare solo la sostenibilità ambientale escludendo il reddito dei pescatori, è un approccio limitato sia nel merito sia nel metodo. Ambiente e reddito – ha continuato Battistoni – non sono in contrasto fra loro, ma sono entrambi obiettivi da raggiungere, che rivestono la stessa importanza e la stessa parità di diritto”.
“Sul tema ho già intrapreso una serie di interlocuzioni con il Commissario Sinkevičius, affinché vengano stabilite regole comuni con specifiche salvaguardie sia per le marinerie sia per i territori di riferimento – ha proseguito -. Se si vuole progredire verso gli obiettivi di una sostenibilità ambientale che salvaguardi il reddito dei pescatori, è importante che queste tematiche vengano sollevate e risolte in Europa in tempi brevi. Il nostro impegno – ha concluso Battistoni – è di lavorare speditamente in questa direzione per dotare il settore di nuove prospettive di crescita e di sviluppo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui