Cascata o discarica? Il primo cittadino di Nepi lancia l'allarme ed annuncia provvedimenti: "I responsabili saranno puniti severamente"

Pesci morti alla Cascata del Picchio, il sindaco punta il dito contro i fitofarmaci

313
Il sindaco di Nepi, Franco Vita

Immondizia trasportata dalle forti piogge e pesci morti alla Cascata del Picchio, uno dei luoghi più suggestivi di Nepi: il sindaco Franco Vita lancia l’allarme ed annuncia seri provvedimenti per i responsabili.

“Tali comportamenti non sono più accettabili – scrive Vita sul suo profilo Facebook ufficiale – domani (oggi, ndr) vedremo se riusciamo a capire chi ha prodotto l’inquinamento del fosso ed eventualmente chiederemo di eseguire le analisi dell’acqua per accertare le motivazioni della mortalità dei pesci. I responsabili, se trovati, saranno puniti severamente con sanzioni pecuniarie pesanti e denuncia alla Procura della Repubblica per inquinamento ambientale”.

Cascata del Picchio, Nepi

Il primo cittadino punta il dito in particolare contro i fitofarmaci. “Nei prossimi giorni pubblicherò una mia ordinanza per la limitazione dell’uso di alcuni tipi di fitofarmaci – continua – con particolare riferimento alla coltivazione di nocciole. Il nostro territorio è stato terra di conquista di coltivatori di nocciole da parte di persone di altri Comuni. Se queste persone ritengono che possono fare quello che vogliono dovranno ricredersi. Il controllo e le sanzioni saranno pesanti”.

“Stiamo anche valutando di limitare il numero di richieste di perforazione di pozzi per evitare di abbassare in modo pericoloso il livello delle acque ed evitare che nel nostro territorio primeggi una monocoltura, quella delle nocciole, i cui profitti in parte vanno a persone di altri Comuni”, conclude Vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui