Petrella Salto al voto: si ricandida Gaetano Micaloni, unico nemico l’astensionismo

Alle prossime elezioni amministrative di maggio, il Comune di Petrella Salto torna al voto ma a tutt'oggi, pare con una sola lista ed un solo candidato.

1814
Gaetano Micaloni

Alle prossime elezioni amministrative di maggio, il Comune di Petrella Salto torna al voto ma a tutt’oggi, pare con una sola lista ed un solo candidato. A concorrere alla poltrona di primo cittadino sarà Gaetano Micaloni con già due mandati alle spalle, presidente della VII comunità montana salto-cicolana e capofila Area interna Monti reatini. “Ho deciso di ricandidarmi – spiega a Lamiacittànews – per continuare a lavorare e altresì portare a termine tutti quei progetti attualmente in fase di realizzazione. Assieme alla mia compagine, intendo sviluppare idee che puntino soprattutto allo sviluppo socio-economico del Cicolano, anche attraverso una sinergia tra il turismo e l’imprenditoria territoriale. Infine – conclude – come capo fila area interna Monti Reatini, sarà mio compito contribuire attivamente ai tavoli con analisi e proposte concrete riferite ai territori delle 3 valli del Velino, del Salto e del Turano. “Qualora si confermi la presentazione di una sola lista, da quanto si evince dall’articolo 71 del Testo unico enti locali ove sia stata ammessa e votata una sola lista, sono eletti tutti i candidati compresi nella lista, ed il candidato a sindaco collegato, purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti ed il numero dei votanti non sia stato inferiore al 50 per cento degli elettori iscritti nelle liste elettorali del comune. Se non si raggiungono tali percentuali, l’elezione è nulla” Quindi la sfida di Gaetano Micaloni è solo contro l’astensionismo che potrebbe mettere a repentaglio la vittoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui