Sinergia tra istituzioni, associazioni di categoria, sindacati e università

Piattaforma per il rilancio socio-economico del territorio, oggi la firma in Provincia

136
provincia

Dal lavoro al contrasto alla povertà, dalle opere infrastrutturali strategiche ai temi della scuola, alla qualità della vita.

Sono alcuni dei punti inseriti nella Piattaforma per un rilancio del territorio, che stamani sarà firmata nella sala consiliare di Palazzo Gentili dai rappresentanti di Provincia, Comune di Viterbo, Unitus, Camera di commercio, Unindustria, Federlazio, Cna e dai sindacati Cgil, Cisl e Uil.

Un programma ambizioso che si pone obiettivi importanti: politiche del lavoro che diano vere risposte a tassi altissimi di disoccupazione giovanile e non; l’avvio dei cantieri delle opere infrastrutturali strategiche; il rilancio dell’agricoltura; la crescita dei comparti del commercio e del turismo, politiche sociali per contrastare la povertà; i temi della scuola, della cultura, delle nuove tecnologie e la qualità della vita.

“Un impegno assunto – spiega il presidente della Provincia Pietro Nocchi – nella convinzione che le Istituzioni abbiano il dovere di aprire immediatamente una fase di confronto progettuale generale che coinvolga tutti i soggetti sociali, economici, professionali e culturali, per poter proporre un piano complessivo rivolto ad un forte rilancio economico del territorio, che affronti le vecchie e le nuove emergenze”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui