“Pioggia” di escrementi su Viterbo. Marciapiedi e strade ricoperte dal “guano” degli uccelli

Colpite in particolar modo le mura esterne della città e la strada che conduce da Porta Romana a Porta Fiorentina

639

Che quello appena passato fosse un Natale piuttosto “atipico” era già riscontrabile dalle temperature incredibilmente “alte” registrate negli ultimi giorni.

Li dove un tempo giacche pesanti e maglioncini avrebbero fatto da padroni per proteggersi dai morsi del freddo, in questo 2019 potevano bastare anche una canottiera e una camicia considerate le condizioni metereologiche piuttosto miti di dicembre.

A conferma di questa condizione alquanto sui generis arriva la fauna animale, come sempre cartina tornasole di tutto ciò che succede sulla nostra madre terra. Da giorni, infatti, stormi di uccelli volano su tutta Viterbo regalando non solo un grande spettacolo ma anche non pochi problemi.

Di fatto i volatili, che già avrebbero dovuto migrare altrove in condizioni normali, stanno letteralmente ricoprendo di escrementi tutta la città. Colpite in particolar modo le mura esterne della città e la strada che conduce da Porta Romana a Porta Fiorentina. Molte le segnalazioni che, anche tramite social, negli ultimi giorni hanno voluto portare l’attenzione del comune verso quello che è un problema di non poco spessore.

Strade impercorribili e maleodoranti, ricoperte di escrementi percepibili anche solo dal calpestio delle scarpe sui marciapiedi. Una condizione igienica sicuramente tanto sgradevole quanto pericolosa per la salute pubblica. Sta al Comune, allora, attivarsi per correre ai ripari.

E’ vero, il 2019 non sarà sicuramente stato un anno brillante… ma non è proprio il caso di concluderlo sommersi dalla “cacca”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui