Piove sul bagnato: Comune condannato a restituire 1,5 milioni a Esattorie Spa!

Venerdì scorso la Corte d’Appello ha emendato una sentenza con cui condanna il Comune a restituire un milione e mezzo di euro a Esattorie Spa.

188
luisa ciambella

Dopo pochi minuti dall’inizio della riunione di oggi la consigliera del Pd Luisa Ciambella ha messo sul banco una questione spinosa, su cui l’Amministrazione ieri aveva fatto orecchie da mercante.

Venerdì scorso la Corte d’Appello ha emendato una sentenza con cui condanna il Comune di Viterbo a restituire un milione e mezzo di euro a Esattorie Spa (la società incaricata di riscuotere i tributi all’epoca dell’Amministrazione precedente).

“Tale somma – ha spiegato la Ciambella – fa parte dell’estensione della polizza fideiussoria che era stata predisposta dal Comune per tutelarsi.” La questione di Esattorie – che ha rappresentato il “battesimo di fuoco” dell’Amministrazione Michelini – è tornata quindi a presentarsi. E sembra molto strano che in giunta nessuno fosse a conoscenza della sentenza d’appello, soprattutto nel bel mezzo dell’approvazione del bilancio.

Per l’assessore Paolo Barbieri è stato un fulmine a ciel sereno. “Sia io che il sindaco siamo venuti a conoscenza della sentenza stamani – ha dichiarato – e il vice sindaco Contardo ha subito richiesto supporto legale all’assessore e avvocato Francesca Bufalini”. Barbieri ha assicurato ai presenti che si procederà al ricorso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui