Piscina comunale di Viterbo, subito ripristinato l’accesso ai disabili

Achilli: "Sarebbe opportuno lavorare e impegnarsi a fondo per rendere sempre più fruibili tutte le strutture sportive - e non solo - ai disabili".

73

La piscina comunale di Viterbo – gestita al momento dalla Federazione Italiana Nuoto – diventa accessibile ai disabili più facilmente. Nei giorni scorsi il consigliere Matteo Achilli, delegato allo sport, ha ricevuto una segnalazione da parte di alcuni frequentatori dell’impianto natatorio, dato che il videocitofono situato all’esterno non funzionava.

Nel giro di poche ore la Fin ha fatto riparare il citofono,collegato alla segreteria al primo piano che apre il cancello laterale, consentendo così ai disabili di accedere direttamente al bordo vasca della piscina.

Il consigliere Matteo Achilli ringrazia la Federazione Italiana Nuoto per aver portato a termine l’intervento nel giro di pochissimo tempo. “Dopo la segnalazione, in quattro e quattr’otto la Fin ha sostituito il citofono – dice Achilli – così da rendere l’accesso ai disabili molto più semplice e celere, senza attese”.

Il gioco di squadra e il dialogo, per il delegato allo Sport, fanno davvero la differenza in casi come questo. “Quello delle barriere architettoniche è un problema focale nelle attività sportive – continua Achilli – soprattutto per le persone con ridotta mobilità. Sarebbe opportuno lavorare e impegnarsi a fondo per rendere sempre più fruibili tutte le strutture sportive – e non solo – ai disabili”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here