Più chiarezza sulle “fasce”: protesta del comparto sanitario alla Cittadella

Annunciato, per martedì 15 gennaio, un presidio per manifestare contro i criteri poco chiari di ripartizione delle indennità

107

Grande mobilitazione del comparto sanità prevista per il prossimo 15 gennaio.

A partire dalle 9 e fino alle 12,30 è prevista una protesta compatta alla Cittadella della Salute.

A manifestare per il riconoscimento dei loro diritti gli operatori aderenti a CON.F.A.E.L. , NURSING UP, CISAS, NURSIND e U.G.L.

Il motivo dell’agitazione è, secondo quanto denunciano le sigle sindacali, una modalità poco trasparente nell’assegnazione delle cosiddette “fasce”, ovvero le indennità di funzione che sarebbero attribuite con criteri non chiari, utilizzando, tra l’altro, parte dei fondi delle fasce destinati a tutto il resto del personale

I lavoratori del comparto sanità sono chiamati a manifestare per rivendicare i loro diritti ed una maggiore equità nella ripartizione delle indennità che, con la gestione attuale, ha consentito ad alcuni di  “maturare” 6 fasce in un baleno mentre altri, con 40 anni di servizio si ritrovano ancora in terza fascia.

L’appello a far sentire la propria voce contro ingiustizie e discriminazioni è per il prossimo 15 gennaio: tutti sono chiamati ad intervenire per tutelare i propri “interessi minacciati dagli insaziabili appetiti dei soliti noti.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui