Più felici, belli e in salute con la Sex Therapy

Fare sesso spesso è un toccasana. Numerosi studi scientifici hanno rilevato gli effetti benefici della “ginnastica tra le lenzuola”. Eccoli elencati

383
Sex Therapy

Vuoi avere una pelle più luminosa, contrastare i piccoli acciacchi, eliminare il cattivo umore e vivere più a lungo? Semplice, basta fare sesso almeno tre volte la settimana. Ribattezzata dagli studiosi come sex therapy se ne conoscono i benefici sin dal Settecento. Esattamente nel 1734 in Francia viene introdotto il primo vibratore. Chiamato “tremoussoir”, funzionava tramite un meccanismo a molla ed era usato per trattare le pazienti affette da isteria.

Nessuno aveva ancora teorizzato i benefici effetti del sesso per la psiche e il corpo ma si era capito che provocare l’orgasmo poteva alleviare quei disturbi noti come isteria che secondo il medico inglese Havelock Ellis, nella ricerca del 1913 The Sexual Impulse in Women, soffriva circa il 75 percento delle donne. I medici prima dell’invenzione degli stimolatori, ricorrevano alla manipolazione pelvica. Naturalmente questa pratica non era in alcun modo legata al sesso in quanto non c’era penetrazione, ma era considerata alla stregua di qualsiasi altra cura.

Nel Novecento, fino agli anni Venti, i vibratori erano erano pubblicizzati soprattutto nelle riviste femminili, secondo la compagnia di sex toy Good vibrations. Secondo l’Antique Vibrator Museum E quando cominciarono ad apparire nei film porno clandestini, divenne difficile ignorarne la funzione sessuale.

Gli effetti benefici dell’orgasmo, indotto meccanicamente o naturale, sono noti quindi da lontana età. Le più recenti ricerche scientifiche hanno indagato a fondo sulle ripercussioni a livello psicologico e fisico. Non è solo Zucchero a dirci che il sesso ci libera dallo stress. Una equipe di clinici turchi della Clinic of Ankara Training and Research Hospital ha pubblicato sulla rivista internazionale Urology, il risultato di una ricerca in base alla quale l’attività sessuale può favorire nei maschi l’espulsione spontanea dei piccoli calcoli ureterali (inferiori ai 6 mm). Ed è un sistema che funziona meglio dei medicinali, ed è senz’altro più piacevole.

Per le donne, l’orgasmo allevie i disturbi legati alla fase premestruale. Durante il rapporto si liberano endorfine che hanno un effetto analgesico naturale, al punto che sono definiti oppiacei endogeni e alzano la soglia del dolore, oltre a dare una sensazione di benessere.
Le endocrine funzionano anche contro il mal di testa. Il che vuol dire che nessuno può avanzare questa giustificazione per evitare di fare sesso.

La ginnastica tra le lenzuola talvolta è anche più efficace della palestra. È il caso degli esercizi per prevenire e combattere l’incontinenza noti come metodo di Kegel che consiste nel contrarre i muscoli della zona ano-vaginale – come per trattenere la pipì –  per qualche secondo e poi rilasciarli. Ebbene l’orgasmo è una valida, oltre che piacevole alternativa. L’andamento ritmico dell’orgasmo esercita proprio questi muscoli e li rafforza.

Per gli uomini, fare sesso spesso a vent’anni è un’efficace prevenzione delle malattie alla prostata. Secondo uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista americana Cancer Epidemiology, cinque o più eiaculazioni a settimana in età giovanile ridurrebbero infatti la concentrazione di sostanze potenzialmente dannose e cancerogene nel fluido prostatico. I ricercatori americani hanno esaminato una platea di 3200 uomini e quelli che avevano avuto nella loro vita almeno 20 donne avevano il 28% in meno di probabilità di ammalarsi di neoplasia alla prostata rispetto agli altri maschi.

È stata sfatata anche la convinzione che fare sesso sia uno sforzo che i malati di cuore non possono permettersi. Uno studio apparso sul Journal of Epidemiology and Community Health, basato su una ricerca condotta su 914 uomini seguiti per 20 anni, è giunto alla conclusione che fare l’amore spesso riduce il rischio d’infarto.

È meglio anche degli integratori alimentari che promettono di rafforzare le difese immunitarie. Gli scienziati della Wilkes University (Pennsylvania) hanno rilevato che farlo uno o due volte la settimana triplica i livelli degli anticorpi che combattono raffreddori e infezioni varie.

Il sesso batte anche le più costose e miracolose creme di bellezza. Uno studio del Royal Hospital di Edimburgo, ha rilevato che durante il rapporto si producono ormoni, come il Dhea che combatte radicali liberi e rughe, o come, nel caso delle donne, gli estrogeni, che contribuiscono a dare tonicità ed elasticità alla pelle.

Tutti inoltre hanno potuto verificare “sul campo” che dopo si dorme meglio. Un vantaggio dovuto all’effetto rilassante dell’ossitocina oltre alla “ginnastica” che attiva tutti i muscoli del corpo. E soprattutto la Sex therapy è a disposizione di tutti senza preclusioni di reddito o sociali e tantomeno di razza. Mette tutti d’accordo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui