La proposta dei consiglieri Scardozzi (Fdi) e Achilli (Forza Italia) per eliminare gli episodi di violenza dopo i recenti fatti di via Valle Piatta

“Più illuminazione nel centro storico per contrastare la criminalità”

97
Il consigliere Achilli (a sx) e Scardozzi (a dx)

“Certe cose avvengono sempre al buio”. Il consigliere di Fratelli d’Italia Antonio Scardozzi nel corso del Consiglio Comunale di ieri è intervenuto in merito ai fatti accaduti sabato notte in via Valle Piatta.

Secondo Scardozzi, è opportuno che l’amministrazione dia un segnale andando ad illuminare quelle zone della città rimaste al buio. “Con l’efficientamento energetico che abbiamo fatto Viterbo è buia – ha spiegato il consigliere – e certe cose avvengono sempre al buio. Illuminare meglio il centro storico è una cosa che l’amministrazione può fare, dato che a via Marconi e viale Trento non si vede nulla e se ci fossero le telecamere non potrebbero comunque riprendere niente”. La proposta è quindi di implementare la pubblica illuminazione con il prossimo bilancio.

Idea che ha trovato pieno appoggio da parte del consigliere di Forza Italia Matteo Achilli. “Ci sono zone che vanno illuminate – ha affermato – le zone limitrofe alle vie principali sono quasi sempre spente e magari sono proprio quelle dove accadono i fatti che condanniamo”. Lo stesso Achilli si è reso disponibile per accompagnare il sindaco in un sopralluogo e constatare la situazione delle strade del centro storico.

Per il consigliere di Forza Italia, in tema di sicurezza c’è però tanto altro da considerare. “Sono uno che frequenta la città anche di sera e posso dire che il problema non è l’alcool, ma culturale. Il problema è l’educazione, spesso quando accadono questi fatti è perché manca la cultura del rispetto e questo va combattuto con i progetti e il controllo, che porta ad avere un comportamento migliore a chi è sempre sopra le righe”, ha concluso il consigliere.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui