Durante la seduta consiliare di ieri pomeriggio i rappresentanti della Asl hanno tenuto un'informativa sull'emergenza Covid-19 nella Tuscia. Focus scuole e ospedali

“Più posti letto, drive-in e tracciamento dei contagi: così stiamo affrontando la seconda ondata”

148
donetti
Daniela Donetti, direttore generale Asl Viterbo

Negli ultimi mesi si è sentito spesso parlare di “prima ondata”, “seconda ondata”, “fase 1, 2, 3” e molti di noi hanno imparato a districarsi nel complicato labirinto di tamponi, test sierologici, rapidi, antigenici e così via…

Per tentare di fare chiarezza sulla situazione della provincia di Viterbo e in particolare del capoluogo da febbraio ad oggi, ieri pomeriggio si è tenuta un’informativa dei rappresentanti della Asl durante la seduta di Consiglio comunale, a cui hanno partecipato la direttrice Daniela Donetti, la dottoressa Angelita Brustolin e il dottor Giovanni Chiatti, direttore del dipartimento di prevenzione che si occupa della gestione della pandemia.

Nel corso dell’incontro la Asl ha presentato i dati inerenti l’andamento dei contagi nella Tuscia, considerando due fasi temporali (la prima, dal 1 marzo al 15 agosto e la seconda dal 16 agosto al 18 novembre).

Nel periodo marzo-agosto sono stati 461 i contagi totali nella provincia di Viterbo, mentre da dopo l’estate i casi sono cresciuti in maniera esponenziale, arrivando a toccare, in data 18 novembre, le 5750 unità.

Cresciuto nettamente anche il numero dei test effettuati sulla popolazione: durante la prima fase erano poco più di 18.000, mentre nei mesi successivi sono arrivati sopra quota 38.000, per un totale di 57857 dall’inizio dell’emergenza. Ai dati vanno aggiunti anche i test antigenici e sierologici che durante la “fase 2” sono stati processati nei centri privati.

Per far fronte alla crescente pressione sulle strutture ospedaliere, a Belcolle sono stati aumentati i posti letto a disposizione, passando dai 46 posti letto a Malattie Infettive (di cui 8 di terapia subintensiva) a 46 posti letto+12 destinati alle terapie subintensive; ampliati anche i letti in terapia intensiva, che sono passati dagli 8 iniziali a 12+8. Quelli di medicina Covid sono ad oggi 124, rispetto ai 46 dell’inizio. Inoltre, la Asl ha annunciato che a partire dal 30 novembre saranno disponibili altri 24 posti di medicina riabilitativa Covid a Montefiascone, mentre a Ronciglione sono previsti 12 posti letto per la degenza dei pazienti no Covid.

Durante la seconda fase sono stati attivati anche diversi drive-in distribuiti sul territorio provinciale: uno a Riello a Viterbo, Tarquinia, Civita Castellana e sono in apertura anche quello di Acquapendente e un “walk-in” che aprirà presso la Cittadella della Salute del capoluogo per tutti i cittadini che potranno raggiungerlo a piedi.

Riguardo ai numeri da capogiro che sono stati registrati nelle ultime settimane in tutta la provincia e in particolare a Viterbo, la Donetti ha chiarito che il fenomeno è dovuto “a un’attività di controllo del territorio molto alta” e a un elevato numero di tamponi processato quotidianamente, tramite tracciamento dei cluster e isolamento dei casi positivi.

La dott.ssa Brustolin nel corso nel suo intervento ha spiegato che nel passaggio dalla prima alla seconda fase è diminuita anche l’età media dei nuovi positivi (da 52 anni a 44), mentre il dottor Chiatti ha realizzato una panoramica sulla situazione delle scuole: secondo i dati della Asl sono 942 i casi totali accertati di bambini e ragazzi in età scolastica.

La distribuzione dei contagi è al 55% negli istituti superiori, 12% scuola dell’infanzia, 26% alla primaria e 7% alla secondaria inferiore. Dai dati emerge che il 79% dei contagiati sono studenti e il 21% operatori e Chiatti ha chiarito che “non necessariamente i contagi sono avvenuti in ambiente scolastico.

In questa fase, come hanno spiegato dalla Asl, sembra comunque che la curva dei nuovi positivi tenda verso un appiattimento, anche a causa delle disposizioni normative a livello nazionale, regionale e locale.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui