Pochi controlli e molta responsabilità: la prima domenica al mare per i viterbesi

354

Vi avevamo parlato di una deserta Capodimonte nella giornata di venerdì, alla vigilia del primo weekend senza lockdown.

Se in riva al lago è prevista una ripartenza più lenta, al mare sembra essere tornato tutto (o quasi) alla normalità pre-coronavirus.

Montalto è stata letteralmente presa d’assalto ieri: tantissima gente sul lungomare, sulle spiagge, fuori ai bar o le pizzerie.

E nonostante qualcuno, legittimamente, possa preoccuparsi e storcere il naso davanti alle foto, una cosa va detta: non ci sono stati assembramenti, perlomeno sul lungomare. Ancora una volta dallo scoppio della pandemia i viterbesi hanno dimostrato di essere persone rispettose delle regole e armate fino ai denti di buonsenso.

Tant’è che le forze dell’ordine si sono viste 3 volte in tutto il pomeriggio, i turisti hanno rispettato il distanziamento sociale e tutte le altre norme, mascherina inclusa.

Le file fuori ai bar, le pizzerie e gli altri punti di ristoro erano ordinate e rispettavano perfettamente tutte le disposizioni. Tantissime le famiglie e i giovani che hanno deciso di trascorrere a Montalto la prima domenica di libertà.

Il titolare di una trafficata pizzeria del lungomare ci dice: “Quasi tutti i clienti hanno rispettato le regole, anche i giovani. Speriamo che al più presto si possa tornare alla normalità”.

E sul contributo Covid, utilizzato anche da qualcuno nella Tuscia: “Noi qui non lo abbiamo usato e non abbiamo intenzione di utilizzarlo, andare ora ad alzare i prezzi avrebbe degli effetti contrari”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui