Riceviamo e pubblichiamo

Popolari per l’Italia, Venturini: “Manca un nuovo centro”

Proprio di ciò hanno bisogno il nostro Paese e l’Europa tutta, di verità, realtà e concretezza, non certo del tribuno di  turno che prometta la qualsivoglia per ottenere consenso elettorale e poi si trova a scontrarsi con i problemi veri.

322
Manca un nuovo centro e  proprio questo è il progetto dei Popolari per l’Italia, che, con le elezioni europee, hanno dato inizio alla costruzione di  una grande formazione popolare moderata chiaramente inquadrata nel Partito Popolare Europeo, di cui porta il  simbolo, con radici ideali e pragmatiche che fanno riferimento alla Dottrina Sociale della Chiesa ed alla tradizione  sturziana, che fanno della tutela della persona in ogni suo aspetto e della realtà e concretezza i propri punti di forza.
Proprio di ciò hanno bisogno il nostro Paese e l’Europa tutta, di verità, realtà e concretezza, non certo del tribuno di  turno che prometta la qualsivoglia per ottenere consenso elettorale e poi si trova a scontrarsi con i problemi veri.
L’europeismo e l’antieuropeismo sono mera retorica, due facce della stessa medaglia, ed ognuna cade miseramente sui  temi veri, sulle scelte di politica economica e dei mercati, sul grande tema di un’immigrazione sicura, integrante e  produttiva, sull’inverno demografico, sulla tutela della famiglia, senza la quale non ci sarà un futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui