Porto, nel 2018 movimentate oltre 94mila tonnellate di banane

Il 2018 è stato un anno positivo per i traffici delle frutta esotica nel porto di Civitavecchia.

159
civitavecchia

Il 2018 è stato un anno positivo per i traffici delle frutta esotica nel porto di Civitavecchia. I dati diffusi ieri dal Cfft, il Civitavecchia Fruit Forrest terminal, parlano chiaro.

Nella sola banchina 24, dove scaricano Chiquita e del Monte si sono registrati lo scorso anno, ben 46 approdi delle navi portacontainer di Maersk per un totale di 19.500 teu movimentati, pari ad oltre 94 mila tonnellate di merce, soprattutto banane provenienti dal centro America. E i numeri del 2019 sono altrettanto lusinghieri. Nei primi due mesi dell’anno con soli 8 approdi (le navi arrivano in genere settimanalmente) sono stati movimentati 2.180 teu, ovvero 17 mila tonnellate di frutta esotica.

<Numeri che ci gratificano – afferma l’amministratore delegato della società italo-belga Steven Clerkx – e che dimostrano come da parte di clienti importanti come Chiquita ci sia interesse ed attenzione per il porto di Civitavecchia. E questi numeri sono destinati a crescere nel 2019 se verrà garantita la banchina 24 con a ciglio le nostre celle frigorifere. Siamo fiduciosi che l’Authority, come promesso a Berlino, manterrà i propri impegni e individuerà entro il 20 marzo una soluzione definitiva>.  Soluzione che potrebbe essere l’adeguamento tecnico funzionale della banchina pubblica per trasformarla in multipourpose.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui