Poste Italiane, domani sciopero a Roma: prevista forte adesione lavoratori Tuscia

Molti i dipendenti e i postini della Tuscia che aderiranno domani alla manifestazione sotto il palazzo delle Poste nella Capitale.

498
Poste

Sciopero nazionale indetto dai sindacati per la riorganizzazione del servizio di recapito adottato da Poste Italiane. Nella Tuscia sono 6 mila le raccomandate in giacenza, una delle cause principali dell’accumulo di posta dovuta anche alla carenza di personale e per il recapito a giorni alterni dove i postini non riescono a consegnare tutte le lettere in arrivo.

Nella provincia di Viterbo i ritardi si registrano alti nelle zone di Ronciglione, Tarquinia e Civita Castellana. Lo scontento da parte dei pochi dipendenti sul suolo nazionale ha portato Cub Poste, Sicobas, Cobas Poste e Slg Poste a proclamare lo sciopero previsto per domani alle 11 a Roma.

Molti i dipendenti e i postini della Tuscia che aderiranno domani alla manifestazione sotto il palazzo delle Poste nella Capitale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui