Riceviamo e pubblichiamo

Posti barca, indetto il bando. Il comune confermato gestore del porto

Il Comune di Capodimonte, pertanto, è confermato gestore del Porto.

1590
Problemi per il porto di Capodimonte

Il Sindaco del Comune di Capodimonte Mario Fanelli ci ha comunicato che il Consiglio di Stato cui si era appellata la soc.Fidal srl, gestore decaduto del Porto turistico cittadino, ha con Ordinanza 9.5.19 rigettato il gravame.

Il Comune di Capodimonte, pertanto, è confermato gestore del Porto.

Per quanti interessati alla conservazione del “posto barca” e per quanti ne vogliano usufruire nella corrente stagione, ecco il bando:

COMUNE DI CAPODIMONTE

(Provincia di Viterbo)

 

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI

POSTI BARCA

 

NEL PORTO LACUALE DI CAPODIMONTE (VT)

ANNI 2019 – 2020 E COMUNQUE FINO AL 31 DICEMBRE 2020

 

IL COMUNE DI CAPODIMONTE

Visto l’art. 19, comma 3, del vigente Regolamento della Provincia di Viterbo per la sicurezza della navigazione nelle acque interne, che dispone l’emanazione da parte dei Comuni del bando per l’assegnazione dei posti barca nei porti di competenza, con cadenza biennale, prima dell’inizio della stagione balneare;

Vista la nota prot. 47063 del 15 Luglio 2010 da parte dell’Amministrazione Provinciale di Viterbo in cui si chiarisce che:

  • restano in capo all’autorità comunale l’individuazione dei requisiti e dei criteri per l’assegnazione dei posti barca, nel rispetto delle prescrizioni regionali;

–     nel caso la gestione del porto sia affidata in appalto, la stazione appaltante dovrà esplicitare preliminarmente alla fase di aggiudicazione, attraverso un capitolato d’oneri tutte le obbligazioni

Preso atto che il contratto di gestione dei servizi portuali con la società Fidal nautica snc è stato risolto a far data dal 31.12.2018 e che occorre procedere alla assegnazione dei posti barca nelle more dell’individuazione del nuovo concessionario;

Vista la deliberazione della Giunta Municipale n°48 del 24.04.2019 in cui vengono fissati i criteri da seguire per la predisposizione del Bando di Assegnazione dei Posti Barca per gli anni 2019 – 2020;

AVVISA

I proprietari di barche munite di regolare certificato d’uso del motore o di licenza di navigazione (libretto) o della dichiarazione di conformità alla direttiva 94/25 CE, nonché certificato di assicurazione, che hanno interesse alla assegnazione di posto barca nel Porto Turistico Lacuale di Capodimonte (VT) per gli anni 2019 – 2020 e comunque fino al 31 dicembre 2020, devono presentare domanda al Comune di Capodimonte, allegando copia documento di identità.

Casi di esclusione dalla assegnazione dei posti barca:

  • N.3 posti barca per la sosta emergenza ad ore (Molo Fisso Ovest);
  • N.4 posti barca Fuori Categoria per gli organi di pubblica sicurezza e protezione civile (Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Protezione Civile), (Molo Fisso Ovest);
  • N.2 posti barca Fuori Categoria per Associazione Lega Navale e Club Nautico Capodimonte (Banchina Sud);
  • N.2 posti barca Fuori Categoria per il Servizio di Linea Locale (Molo Fisso Ovest);
  • N.1 posto barca Fuori Categoria per Operatore Commerciale locale gestore della pompa carburante sita in prossimità della Banchina Sud (a titolo oneroso categ. NR3);
  • N.1 posto barca per operazioni di carico – scarico di materiali;
  • N. 3 posti barca per operatori della nautica che ne facciano richiesta, con un massimo di 1 posto per operatore e con tariffa commisurata alla categoria richiesta.

 

La domanda deve essere redatta su apposito modulo, che si allega al presente avviso, e disponibile presso la sede comunale in Piazza della Rocca n.4 nonché sul sito istituzionale del Comune di Capodimonte www.comune.capodimonte.vt.it.

La domanda, corredata della documentazione richiesta, dovrà essere indirizzata al Comune di Capodimonte, Piazza della Rocca n.4, e fatta pervenire con le seguenti modalità:

1 – Consegna a mano direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Capodimonte nei giorni di apertura al pubblico. La data di presentazione è comprovata dal numero di protocollo assegnato dall’ufficio e rilasciato a colui che presenta la domanda. Sul retro della busta dovranno essere riportati nome, cognome ed indirizzo del richiedente, nonché la seguente dicitura: “Avviso assegnazione posto barca 2019/2020”;

2 – Trasmissione mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di Capodimonte, 01010 Capodimonte, Piazza della Rocca n.4; sul retro della busta dovranno essere riportati il nome, cognome ed indirizzo del richiedente nonché la seguente dicitura: “Avviso assegnazione posto barca 2019/2020”.

LE DOMANDE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO LA DATA DI SCADENZA DEL PRESENTE AVVISO. NON FARA’ FEDE IL TIMBRO POSTALE.

3 – a mezzo di posta elettronica certificata (p.e.c.) al seguente indirizzo: comunecapodimonte@itpec.it entro le ore 24.00 del giorno di scadenza dell’avviso. Tale modalità di presentazione della domanda di partecipazione sarà considerata valida solo se inviata da una casella di posta elettronica certificata dai soli richiedenti titolari di p.e.c., secondo le modalità previste dall’art. 65 del D. Lgs. 82/2005. Le domande di partecipazione alla selezione inoltrate tramite posta elettronica certificata sono valide anche senza la firma del candidato, titolare di p.e.c., in quanto l’identificazione viene fatta dal sistema informatico attraverso le credenziali d’accesso relative all’utenza personale di posta elettronica certificata; in tal caso tutti i documenti dovranno essere trasmessi, come allegato del messaggio, in formato “PDF”.

L’Amministrazione non assume responsabilità per eventuali ritardi o disguidi postali comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

LA SPEDIZIONE DELLA DOMANDA CON MODALITA’ DIVERSE DALL’INVIO AL PROTOCOLLO DEL COMUNE, A MEZZO RACCOMANDATA A.R. OVVERO MEDIANTE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.), NONCHE’ IN DIFETTO DEI REQUISITI FORMALI PREVISTI DAL PRESENTE AVVISO, COMPORTERÀ L’ESCLUSIONE DALLA PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE.

Le domande eventualmente pervenute fuori termine potranno essere collocate, nell’ordine cronologico di ricevimento, in una lista di attesa da utilizzare in caso di esaurimento della graduatoria di assegnazione dei posti, per la durata della graduatoria stessa.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato perentoriamente alle ore 12:00 del 20.05.2019 e alle ore 24:00 per le domande presentate a mezzo di posta elettronica certificata (p.e.c.).

I soggetti che inviano la domanda attraverso il servizio postale si assumono ogni responsabilità circa il recapito del plico presso il protocollo del Comune entro i termini assegnati. L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle domande o di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Non saranno ammesse più domande per la medesima imbarcazione né saranno assegnati più posti barca ad uno stesso soggetto, anche se proprietario di più imbarcazioni.

La domanda di assegnazione posto barca deve essere presentata sottoscritta esclusivamente dal proprietario dell’imbarcazione.

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione, tutti i documenti previsti dal modello di domanda.

Alla scadenza del termine previsto, si provvederà alla formazione di una graduatoria provvisoria per le diverse categorie di imbarcazioni, secondo le seguenti priorità:

 

  1. assegnazione di n.2 posti barca ai soggetti rientranti nelle categorie svantaggiate di cui alla Legge 104/1992, con invalidità superiore al 65% attestata da idonea documentazione rilasciata dalla ASL, sino alla concorrenza dei posti loro riservati. Nel caso in cui il numero dei soggetti aventi diritto ecceda il numero complessivo dei posti riservati dal bando alla categoria si procederà all’assegnazione tramite sorteggio. Gli esclusi dall’assegnazione dei posti riservati avranno accesso ad una graduatoria apposita cui potere attingere in caso di rinuncia di qualche avente diritto;
  2. assegnazione di N.10 posti barca riservati a pescatori di professione e sportivi residenti nel Comune di Capodimonte (VT). Nel caso in cui il numero dei soggetti aventi diritto ecceda il numero complessivo dei posti riservati dal bando alla categoria si procederà all’assegnazione tramite sorteggio. Gli esclusi dall’assegnazione dei posti riservati avranno accesso ad una graduatoria apposita cui potere attingere in caso di rinuncia di qualche avente diritto. Ogni pescatore ha diritto ad un solo posto barca;
  3. assegnazione di N.2 posti barca riservati agli operatori commerciali del settore nautico operanti nella Provincia di Viterbo, per le operazioni di prova e/o riparazione dei natanti (1 di categoria 1 – fino a 6 metri – e n. 1 di categoria max).

 

I RESTANTI POSTI BARCA SARANNO COSI’ RIPARTITI:

 

  1. ai residenti nel Comune di Capodimonte (VT) alla data di arrivo della domanda di assegnazione (Categorie R1 – R2);
  2. alle imbarcazioni a vela nella percentuale del 32% dei posti disponibili da assegnare e comunque nel limite di disponibilità tecnica esistente in relazione alle diverse categorie di imbarcazioni ed alla capienza della zona portuale molo fisso ovest e moli mobili ovest. Nel caso in cui il numero dei soggetti aventi diritto ecceda il numero complessivo dei posti riservati dal bando alla categoria si procederà all’assegnazione tramite sorteggio per ciascuna categoria di imbarcazione. Gli esclusi dall’assegnazione dei posti riservati avranno accesso ad una graduatoria apposita cui potere attingere in caso di rinuncia di qualche avente diritto (Categoria NR1 – NR2 – NR3);
  3. ai non residenti nel Comune di Capodimonte (VT) in possesso dei seguenti requisiti:
  • proprietari di immobili a destinazione residenziale;
  • conduttori/locatari di immobili a destinazione residenziale, con regolare contratto stipulato della durata di almeno tre mesi nell’arco di un anno;
  • titolari di posto barca nella precedente assegnazione nella misura massima del 70% delle precedenti assegnazioni;

(Categorie NR1 – NR2 – NR3);

  1. assegnazione dei rimanenti posti barca tramite sorteggio per ciascuna categoria di imbarcazione (Categoria NR1 – NR2 – NR3);

 

Le operazioni di sorteggio, che eventualmente si rendessero necessarie, verranno effettuate in seduta pubblica la cui data sarà comunicata con successivo avviso.

Per le domande eventualmente eccedenti rispetto ai posti disponibili verrà stilata una graduatoria apposita (Graduatoria degli Esclusi) per ogni categoria di appartenenza determinata sulla base dei risultati del sorteggio cui potere attingere in caso di rinuncia e/o revoca di qualche avente diritto.

 

Entro n. 7 giorni dalla formazione della graduatoria provvisoria, la Giunta Municipale renderà pubblica, a mezzo di deliberazione, la graduatoria definitiva degli assegnatari e degli esclusi per ogni categoria di imbarcazione, valida fino al 31 dicembre 2020.

 

I soggetti assegnatari dovranno trasmettere la ricevuta del versamento da effettuare sul conto corrente intestato al Comune di Capodimonte – presso la UBI Banca – Filiale di Capodimonte, aventi le seguenti coordinate IBAN: IT 19 O 03111 72950 000000003534, indicando nella causale di versamento “Assegnazione posto barca”, nel rispetto delle scadenze indicate nel presente bando.

 

Coloro che non avranno adempiuto, nei termini suddetti, a quanto sopra saranno considerati rinunciatari ed i posti che si saranno conseguentemente resi liberi potranno essere assegnati a coloro che seguono in graduatoria. In caso di esaurimento delle specifiche graduatorie, si procederà con successive assegnazioni per coloro che avranno presentato domanda oltre i termini del presente bando, attenendosi agli stessi criteri seguiti per la prima assegnazione.

In caso di riassegnazione dei posti dovrà essere garantita comunque la percentuale del 32% destinata alle imbarcazioni per la navigazione a vela, rispettando tuttavia le problematiche tecniche e di sicurezza relative agli ormeggi, meglio indicate al punto E delle priorità. In caso di insufficienza di imbarcazioni a vela per la copertura dei posti a disposizione si procederà alla loro assegnazione alle altre tipologie di imbarcazioni.

Il Comune si riserva la competenza della individuazione dei posti barca con il criterio della migliore utilizzazione dello specchio d’acqua portuale, con prioritaria attenzione alla sicurezza e manovrabilità di ormeggio.

 

E’ prevista la decadenza della assegnazione, previa diffida, oltre che per i casi di cui al codice della navigazione ed al regolamento di navigazione interna, nei seguenti casi:

  1. a) Cessione a terzi del posto d’ormeggio assegnato;
  2. b) Gravi comportamenti all’interno del porto che provocano danneggiamenti alle infrastrutture portuali ed ai natanti ormeggiati;
  3. c) Utilizzo permanente di unità di navigazione come attività commerciale professionale o artigianale nell’ambito dell’ormeggio e dell’approdo;
  4. d) Dichiarazioni false atte a certificare il possesso di requisiti al fine di ottenere il posto barca;
  5. e) Sostituzione della barca con altra barca di proprietà dell’assegnatario senza assenso scritto del Comune;
  6. f) Mancato pagamento della tariffa nei termini stabiliti;
  7. g) Mancanza di assicurazione per responsabilità civile derivante dall’uso della barca;
  8. h) Rifiuto di esibire o consegnare i documenti richiesti dal personale autorizzato dal Comune;
  9. i) Svuotamento rifiuti nautici fuori dai punti previsti dell’area portuale;
  10. l) Mancato adeguamento del sistema di svuotamento acque reflue entro 1 anno dall’assegnazione;
  11. m) Ogni altro caso previsto dalle leggi vigenti e per motivi di interesse pubblico.

Il controllo sul rispetto delle norme previste dal bando spetta agli uffici comunali della Polizia Locale ed all’Ufficio Tecnico, ciascuno per quanto di competenza.

Le assegnazioni saranno soggette alle tariffe di seguito riportate per le diverse categorie di imbarcazioni. Si precisa che nella tariffa è compreso il canone demaniale, come previsto dell’art. 15 allegato A del Regolamento regionale 10/2014.

 

RESIDENTI = R

R1 FINO A 6,00 metri F.T. € 365,00 IVA compresa

 

R2 OLTRE 6,00 metri F.T. € 511,00 IVA compresa

 

NON RESIDENTI = NR

NR1 FINO A 6,00 metri F.T. € 624,00 IVA compresa

 

NR2 TRA 6,00 e 7,00 metri F.T. € 793,00 IVA compresa

 

NR3 TRA 7,00 e 8,25 metri F.T. € 962,00 IVA compresa

 

 

PESCATORI (SOLO SE RESIDENTI)

PA (Licenza Tipo A) € 60,00 IVA compresa

 

PB (Licenza Tipo B) € 145,00 IVA compresa

 

 

 

TERMINI DI PAGAMENTO

ANNO 2019    pagamento in unica soluzione entro 15 giugno 2019

ANNO 2020    pagamento in unica soluzione entro 15 Gennaio 2020

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui