Presentata la seconda edizione del Premio Tuscia Libris. Domani, alle 12, uscirà l’attesissimo bando

236

Si è svolta oggi, 9 dicembre, alle ore 12, sulla piattaforma Zoom la conferenza stampa per l’attesa presentazione della seconda edizione del Premio Tuscia Libris. La presidente dell’Associazione Prometeus Federica Mancini e la vicepresidente Chiara Frontini hanno deciso di sponsorizzare l’iniziativa, volta a promuovere e a valorizzare il nostro territorio e il talento dei nuovi scrittori, a coagulare l’attenzione verso la storia, l’arte e la cultura della Tuscia, a incentivare la creatività e che vuol essere occasione di incontro sociale e di scambio culturale.
Il Premio Tuscia Libris infatti è un concorso di alto valore culturale e storico che, già nella prima edizione, riscosse grande successo. Quest’anno sarà implementata la valenza di carattere interculturale e internazionale del Premio stesso. In questo periodo, in cui le restrizioni anti Covid-19 rendono più difficili gli spostamenti e i viaggi, si può “viaggiare” sulle ali della fantasia e la scrittura sarà un mezzo per promuovere anche la riflessione sulle altre culture: valorizzando la storia e la cultura locali, si potrà vedere meglio ciò che Viterbo e la Tuscia rappresentano a livello internazionale e interculturale e si potranno sostenere e incentivare gli autori che desiderano cimentarsi nella scrittura.
Roberta Mezzabarba, ideatrice e fondatrice del Premio letterario, ha ricordato che il concorso Tuscia Libris è nato nel 2020 con una sola sezione, anche se il desiderio è sempre stato quello di portare fuori dalle mura di Viterbo e dalla Tuscia i talenti locali, di promuovere il valore della scrittura e di valorizzare il nostro territorio, ricco di storia, arte e cultura.
Nella seconda edizione il prestigioso Premio sarà diviso in 4 sezioni:
1- Sez A: racconti a tema libero riservati ad autori da 16 anni a 99 anni e oltre. L’unico limite non è di età ma di battute: massimo 20.000 battute a racconto.

2- Sez. B: racconti a tema “Parole e immagini della Tuscia”. Saranno proposte 10 immagini invitando gli autori a inventare racconti e storie lasciandosi ispirare dalle immagini proposte:
il lago di Bolsena, il parco dei mostri di Bomarzo, il borgo fantasma di Celleno, la Selva del Lamone di Farnese, con la sua bellezza naturalistica e le storie di brigantaggio; l’intrigante castello di Torre Alfina ; la Faggeta vetusta dei Monti Cimini, il Ponte del Diavolo e il castello di Badia, nel territorio di Canino; il quartiere medievale di San Pellegrino, il castello Ruspoli di Vignanello, la torre di Pasolini a Chia.

3- Sez C: racconti a tema “Salviamo una storia, il fascino del passato”, riservata ai giovani dai 6 ai 15 anni, che potranno partecipare con lavori singoli o collettivi di classe.

4- Sez. D: Internazionale, per racconti a tema ” Io scrivo, lo straniero che è in me”, aperta a scrittori dai 16 ai 99 anni, migranti di prima e seconda generazione, nati e cresciuti in Italia e ivi residenti e agli italiani residenti all’estero.

La presidente del premio Roberta Mezzabarba ringrazia gli enti e le associazioni che hanno patrocinato e sponsorizzato il premio. Tuscia Libris ha il patrocinio del Comune e della Provincia di Viterbo, della Camera di Commercio di Viterbo, e il sostegno dell’Associazione Fidapa sez. di Viterbo, della biblioteca Romolo Bellatreccia di Ronciglione, di Archeoares, del Centro Studi e ricerca Il Leone, di Univercity, di Tusciaup, di Shockwave magazine, di Radio Tuscia Events, del Fascino del Passato, di Parole a km 0.
Partner e sponsor del Premio è l’associazione Prometeus.
Chiara Frontini ringrazia, con Roberta Mezzabarba, queste realtà che hanno accolto favorevolmente l’iniziativa e che avranno la facoltà di insignire i partecipanti con menzioni di merito e d’onore. Ogni sezione avrà inoltre una propria giuria e sono previsti anche premi in denaro per i vincitori.
Il Premio genererà un’antologia contenente gli scritti più significativi. C’è molta attesa per questa seconda edizione, prestigiosa, piena e internazionale.
Domani, 10 dicembre alle ore 12, uscirà il bando sulla piattaforma nazionale Concorsiletterari.net e sulle pagine social dell’associazione Prometeus e Di Tuscia Libris.
Alcune anticipazioni: la scadenza per la presentazione delle opere sarà il 1 maggio; entro il 1 giugno uscirà l’elenco dei finalisti e poi, Covid permettendo, si svolgerà forse all’aperto la cerimonia ufficiale di premiazione dei vincitori delle varie sezioni tra giugno e luglio 2021.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui