Per la prima volta nella storia della musica un' Opera mistico-musicale ispirata a Maria SS. Liberatrice

Prima esecuzione mondiale in forma scenica della Sacra Rappresentazione “I Miracoli della Madonna Liberatrice” della pianista e compositrice Daniela Sabatini

46

Grande successo a Viterbo alla Sala Mendel del Convento dei Padri Agostiniani per un evento musicale-religioso unico nel suo genere : la prima esecuzione mondiale in forma scenica della Sacra Rappresentazione “I Miracoli della Madonna Liberatrice, Protettrice della Città di Viterbo” della pianista e compositrice Daniela Sabatini, autrice anche del libretto della Sacra Rappresentazione, frutto di sue appassionate ricerche basato su testi e fonti storiche dell’ epoca. Coadiuvata come regista dalla sorella, la violinista Raffaella Sabatini e con la partecipata esecuzione del Coro “Schola Cantorum Maria SS. Liberatrice” e dell’ omonimo Ensemble strumentale, ideati e diretti al pianoforte dalla stessa compositrice, si è avuta così finalmente, e per la prima volta in assoluto nella storia della musica, l’ attesa rappresentazione scenica di questa opera, un ampio affresco corale-musicale già eseguito dal 2018 nelle sue versioni strumentali e in forma di Oratorio e dedicato a Papa Francesco ed al Papa Emerito Benedetto XVI. Si tratta di un’ Opera mistico-musicale autenticamente popolare e viterbese, costituita da 2 atti che esprimono, come scrive la stessa autrice, “l’ espressione corale di gratitudine e filiale devozione del popolo di Viterbo per la Sua Protettrice” ed in cui la voce recitante ha descritto i vari Miracoli, fra cui si situano quali momenti più intensi, di particolare suggestione creativa e straordinario impatto scenico la realizzazione del 1° miracolo del 28 maggio 1320 e del miracolo della liberazione degli schiavi dalla prigionia in Barberia. La Sacra Rappresentazione ha culminato l’ intero anno accademico 2021-22 quale tema principale di studio delle lezioni tenute alla Sala Mendel dalle sorelle Sabatini con la loro Accademia “De Musica – Scuola musicale SS. Trinità e Maria SS. Liberatrice”. Fra i momenti più significativi di questa innovativa formulazione didattico-concertistica ideata dalle sorelle Sabatini vi sono stati inoltre il “Concerto di Quaresima” del 2 marzo scorso incentrato sulla “Via Crucis” di Franz Liszt eseguita al pianoforte da Daniela Sabatini e commentata dalla sorella Raffaella con le Meditazioni sulle 14 Stazioni scritte dal grande teologo Romano Guardini, il “Concerto di Passione” del 6 aprile scorso in cui il Duo Sabatini ha eseguito “Le ultime 7 parole di Nostro Signore Gesù Cristo sulla Croce” di Franz Joseph Haydn, ed il “Concerto mariano” del 4 maggio scorso dedicato ad un’ altra prima mondiale corale-strumentale di Daniela Sabatini : la “Messa e Inno Giubilare per la Madonna Liberatrice”. Un successo che corona l’ impegno didattico-musicale dei Corsi musicali, di canto corale e recitazione svolti gratuitamente dalle sorelle Sabatini e dalla loro Accademia “De Musica – Scuola musicale SS. Trinità e Maria SS. Liberatrice” alla Sala Mendel aperti a tutti, senza limiti di età, e di cui i numerosi estimatori, allievi effettivi ed uditori attendono già con impazienza la loro ripresa nell’ anno accademico 2022-23.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui